Contacts      www.slaicobasmarghera.org

sito in lingua bengala edizione, n.20 of SLAIPROLCOBAS 19-09-2015 

MARGHERA-MONFALCONE ANCONA GENOVA - FINCANTIERI

 

 MODULI PER ISCRIZIONE

 

*       17-09-2015 – Sentenza del Giudice del Lavoro di Gorizia condanna Fincantieri a pagare retribuzioni e spese di una ditta di appalto e relativo consorzio a favore di un operaio bengalese ns.iscritto  CLICCA QUI

*      07-09-2015 – OPERAIO, LAVORATORE, OPERAIA, LAVORATRICE: DAI LA DISDETTA DAI SINDACATI CONFEDERALI CHE CI PORTANO AL FASCISMO CORPORATIVO, ALLA RESA POLITICA NEI CONFRONTI DEI MAFIOSI CAPITALISTI ! ADERISCI AI SINDACATI CHE SI OPPONGONO AL FASCISTA PROTOCOLLO CONFINDUSTRIALE DEL 10-01-2014.  ADESIONE DELLA F.A.O.-COBAS, DELLA NS.SEGRETERIA E DI ALCUNI DEI NOSTRI COBAS, ALL’APPELLO CONTRO LA VERGOGNA DELLE FIRME ALL’ACCORDO ANTICOSTITUZIONALE ED ANTIDEMOCRATICO DI CGIL-CISL-UIL E CONFINDUSTRIA DEL 10 GENNAIO 2014 SULLA RAPPRESENTANZA SINDACALE  http://slaiprolcobas.eu/index_file/pdf.jpg CLICCA QUI

*      SETTEMBRE 2015 – FINCANTIERI HA STACCATO 25 ASSEGNI PER 15 LAVORATORI DI EUROTECNICA. E’ IL MAGGIOR PAGAMENTO SINORA DELLE VERTENZE PER I RECUPERI RETRIBUTIVI PARTITI CON LE DIFFIDE ACCERTATIVE SORTE DALLA NS.DENUNCIA DEL 2008 POI RICONFERMATA DAGLI OPERAI IN PROCURA A VENEZIA NEL MARZO 2009.

  11-09-2015 – MIRA - comunicato I VALORI DELLA COSTITUZIONE SONO I VALORI DELL’ANTIFASCISMO DELLA SOLIDARIETA’ SOCIALE E DEL RIPUDIO DEL RAZZISMO   CLICCA QUI 06-08-2015 - CONTRO IL NEOFASCISMO PADRONALE VENETO CLICCA QUI

30-06-2015 - Il Bollettino n.2 del Cobas Finkantieri distribuito oggi PER L'ASTENSIONISMO ALLE ELEZIONI RSU DEL "TESTO UNICO", ai cancelli di Marghera  CLICCA QUI

17-06-2015 - Il Bollettino n.1 del Cobas Finkantieri distribuito oggi in 1200 copie ai cancelli di Marghera  CLICCA QUI16-06-2015  Cobas Appalti Fincantieri - E' in fase esecutiva il pignoramento di una somma superiore ai 120 mila euro relativa ad 11 lavoratori di Eurotecnica, fallita e senza capienza, di cui sono in corso i processi penali, i quali lavoratori devono vedersi riconosciuti Tfr e diffide accertative dalla Fincantieri stessa. Nel frattempo Fincantieri ha pagato 3760 euro ad un lavoratore di Rocx che aveva svolto lavoro notturno e trasferta non retribuite e per cui c'era una sentenza in attesa di essere onorata da due anni. Qui la Sentenza che conferma 22 decisioni giudiziarie favorevoli a 11 lavoratori degli appalti Fincantieri   CLICCA QUI

 

08-06-2015 - MA QUALE "DEMOCRAZIA SINDACALE" ? I LAVORATORI DELLA FINCANTIERI DEVONO SAPERE CHE LE DIMISSIONI DELLE RSU FIOM DELLA FINCANTIERI DI MARGHERA DEL 26-5-2015 SUONANO DA VERGOGNA, DI FRONTE ALLA SUPINA E FARSESCA RIVENDICAZIONE DI "EQUITA'" AL "TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA" DEL GENNAIO 2014, UN TESTO FASCISTA ED ANTIDEMOCRATICO CHE NEGA LA RAPPRESENTATIVITA' A CHI NON SI SUPINI A RICONOSCIMENTI PADRONALI. TANTO PIU' CHE LA FIOM SI ERA PER LUNGO TEMPO OPPOSTA A QUESTA "COSA". COME COBAS FINCANTIERI MANTENIAMO LA NS.IMPOSTAZIONE DI RSA E NEGHIAMO LEGITTIMITA' A QUESTO SCAVALCAMENTO FILOPADRONALE DELLE NORME COSTITUZIONALI. NON ACCETTIAMO ALCUN "TESTO UNICO" FATTO SULLA TESTA E SULLA PELLE DEI LAVORATORI.09-05-2015 cause legali in avvio per gli scandalosi licenziamenti collettivi mascherati da oggettivi con aggiramento delle norme e duplicità aziendali multiple, presto i casi Terry (APPALTO OMCI in Fincantieri) Monfalcone e Avatar (calzaturificio del gruppo Ca' d0Oro) Fiesso d’Artico, cin tribunale con ricorsi che dimostrano la continuità aziendale e l'illegittimità dei licenziamenti.

Le nostre iniziative del 1 e 2 maggio a Marghera e Castel Gomberto (VI)

26-04-2015 - SULLA MANIFESTAZIONE DI MESTRE DELLA COMUNITA’ BENGALESE, documento discusso e condiviso nell'assemblea dei lavoratori bengalesi di SLAI PROL COBAS tenutasi martedì 28 aprile a Marghera clicca qui - LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE ED IL VIDEO DEL NS.INTERVENTO - NELLA NS.PAGINA REGIONALE FACEBOOK

IL PATTO FEDERATIVO TRA SLAI COBAS COORDINAMENTO PROVINCIALE DI TRENTO E SLAIPROLCOBAS (htm) (pdf)  

IL PATTO FEDERATIVO TRA SLAI COBAS coordinamento provinciale di NAPOLI e SLAIPROLCOBAS (htm) (pdf) >>>  23-04-2015 MARGHERA - UN CONTRATTO INTEGRATIVO CHE NON VOGLIAMO (ANALISI PER I LAVORATORI E LE LAVORATRICI, DEL COBAS FINCANTIERI)   clicca qui

 

>>>  10-04-2015 MARGHERA -  "SUL CONTRATTO INTEGRATIVO" CRONACA DELLO SCIOPERO IDNETTO DA RSU E CONFEDERALI IN FINCANTIERI http://www.slaicobasmarghera.org/20150410-CronacaCobasFincantieri.htm

 

>>>  07-04-2015 - MALCONTENTA FUSINA - La protesta del Cobas dello stabilimento di riciclaggio rifiuti - il volantino diffuso CLICCA QUI>>> 01-04-2015 - MARGHERA - LA PRESUNTUSITA' ANTISTORICA ED ANTIOPERAIA DI BONO, AMMINISTRATORE DI FINCANTIERI SPA, HA TROVATO UNITI I LAVORATORI NELLA LOTTA CONTRO I TAGLI RETRIBUTIVI ARBITRARIAMENTE DECISI DALLA AZIENDA PUBBLICA RECENTEMENTE QUOTATASI IN BORSA.

DAL COBAS FINCANTIERI: Un'altra giornata di lotta è stata messa in atto nella mattinata di oggi dai lavoratori dello stabilimento Fincantieri di Marghera. I blocchi delle portinerie sono cominciati nelle prime ore della mattinata verso le 5 e proseguiti fino alle 11:30 e ricominciati nel pomeriggio verso le 14 e terminati alle 17. Da registrare le ennesime provocazioni aziendali, con la presenza di polizia e carabinieri, e il tentativo reiterato di sfondare il picchetto, prontamente respinto dai lavoratori. A questo punto bisogna capire se questo tipo di iniziative portano a qualcosa di concreto o se non sia il caso di pensare ad una mobilitazione ed a forme di lotta più significative. Anche alla luce delle dichiarazioni sempre più arroganti e farneticanti fatte dall' A.D. Bono a Marghera durante la consegna della nave VIKING STAR sabato 28 marzo. La determinazione di buona parte dei lavoratori è forte, ma non bisognasprecarla in facili illusioni di vittoria.

 

>>> 31-03-2015 SU FINCANTIERI RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: COMUNICATO DEI COMITATI REGIONALI DEL PC DEL VENETO E DEL FVG CLICCA QUI

 

>>> 27-03-2015 - DAL COBAS FINCANTIERI: Che l'ottusità e l' indecenza dei dirigenti Fincantieri siano senza limiti ne siamo ben consci ma caso mai avessimo dei dubbi ci pensa la dirigenza stessa del gruppo con le sue azioni a tranquillizzarci. L' ultima genialata in ordine di tempo è questa: Domani 28 marzo ci sarà la consegna all' armatore della nave VIKING STAR grandi feste e il solito teatrino. In queste occasioni viene riservato un certo numero di inviti per operai ed impiegati per effettuare una visita alla nave. Ma stavolta l' azienda decide che solo i più meritevoli possano godere di tale privilegio, e in base a cosa decide ? Sulla partecipazione o meno agli scioperi di Lunedi e mercoledì, hai partecipato ? Allora stai a casa, in caso contrario sei un bravo servo e vai premiato. Fortunatamente molti a cui è stato offerto il biglietto (ed avevano scioperato) hanno rifiutato dimostrando di non essere disposti a vendersi per ha giornata da finti V.I.P. La Fincantieri dopo aver proposto un integrativo da tempi della  rivoluzione industriale, aver stigmatizzato i lavoratori che ham scioperato con un comunicato di stampo feudale,  ora cerca di dividere i lavoratori in bravi e non bravi,buoni e cattivi etc peccato che il palco non regga più. Proprio oggi l' azienda ha comunicato un accordo con Carnival corporation per 5 navi di nuova generazione.  Più l' opzione per ulteriori navi..insomma alle balle sulla crisi, competitività, etc non ci crede più nessuno e mai come ora ogni scusa suona ridicola, a Fincantieri non è rimasto nessun alibi per le sue politiche lacrime e sangue. È dalle 2011 che i lavoratori subiscono: prima la cassa integrazione,dopo il 6x6,condizioni di lavoro sempre peggiori. Ora basta ! i dipendenti diretti e loro alleati naturali cioè i lavoratori degli appalti devono unirsi e reagire contro Fincantieri, Sindacati collusi e corporativi e riportare la lotta in un binaro di classe e antagonista.

 

>>>  26-03-2015 - DAL COBAS FINCANTIERI: Mercoledì 26 marzo ha visto i lavoratori dello stabilimento Fincantieri di Marghera mettere in campo la seconda iniziativa di lotta dopo quella di Lunedi 24 , dove l' accesso alla nave VIKING STAR era stato bloccato dai lavoratori scesi in sciopero dopo una intensa e partecipata assemblea. Questa nuova iniziativa ha visto i lavoratori presidiare tutte le portinerie, nonostante il tempo inclemente (gli impiegati hanno partecipato al blocco rimanendo ben all' asciutto nel vicino bar..), permettendo l' entrata allo stabilimento solo al personale adetto alla sicurezza e all' armatore. Il presidio iniziato nelle prime ore del mattino e proseguito fino alle 11 per poi continuare con l' arrivo dei lavoratori del turno pomeridiano . Non sono mancate provocazioni e minacce velate dai galantuomini che rappresentano l' azienda, da notare l'assenza della UILM (aderente allo sciopero ma fisicamente non pervenuta). Non è  che ci aspettiamo nulla da FILM e FIOM. Solo i lavoratori compatti e pronti ad arrivare in fondo possono vincere, cercando la solidarietà fuori dalle mura del cantiere e non facendosi ingannare dalle burocrazie sindacali e riportando i megalomani che guidano Fincantieri a più' miti consigli.

 

>>>  23-03-2015 - IMPORTANTE GIORNATA DI LOTTA IN FINCANTIERI A MARGHERA - Giornata di lotta oggi ( 23 Marzo ) in Fincantieri a Marghera. Bloccati dai lavoratori diretti e degli appalti gli scalandroni fino alle 13:30. Parecchia tensione tra i lavoratori ed alcuni delegati durante la protesta, che si é poi dissolta senza motivi apparenti. Il turno 14/22 é uscito alle 19 facendo le prime tre ore di sciopero che non vogliamo siano uno sfogatoio ma l'inizio di una mobilitazione seria e organizzata con protagonisti i lavoratori e le lori scelte. Le tre sigle continuano con il loro rodato teatrino in cui le colpe sono sempre degli "altri". Insistiamo nel dire che gli "altri" da parecchio tempo non fanno gli interessi dei lavoratori e che in cantiere c'é la reale necessitá di una forza sindacale guidata dai lavoratori per i lavoratori.

>>>  19-03-2015 VOLANTINO DISTRIBUITO IN 1.000 COPIE QUESTA MATTINA A FINCANTIERI MARGHERA CONTRO LA BOZZA FINCANTIERI DI ACCORDO AZIENDALE,

>>>  22-07-2014 - redazione - Mentre continuano a Venezia in tribunale le cause per i recuperi retributivi alla responsabilità solidale di Fincantieri, degli operai di Eurotecnica, Rocx ed ora Eurocoibenti, mentre i mafiosi si fanno belli con i protocolli rivolti a poche e selezionate ditte, ecco che arriva la notizia che è stata archiviata dal dr.Salvatore Leopardi la denuncia nei confronti della Eurotecnica fatta nel 2012 sulle irregolarità inerenti la Cassa integrazione straordinaria. Un'altro segno che "Fincantieri" è divenuta intoccabile. Ma chi è che c'è dietro "Fincantieri", ora che scandalosamente un'altra industria importante comprata dallo Stato da vari pezzi di cantieristica nazionale, viene rivenduta, a beneficio di chissà chi ? C'è un sistema mafioso e schiavistico, di cui i continui ritardi (dopo le molte vittorie di sentenza) alle decisioni sulla "responsabilità solidale" della "Fincantieri", e dopo che in molti casi era già avvenuto il pagamento. In Italia lo sport nazionale è non pagare, specie agli operai, specie agli immigrati. In giorni come questi quando l'Occidente tace silente e complice le stragi fasciste in Palestina e attorno a Donetsk, viene da pensare che la distruzione del DIRITTO DEL LAVORO preluda alla necessità per le masse di andare alla guerra civile antifascista. Esortiamo il governo reazionario del PD-PDL a dimettersi e deliberare il reddito garantito e la galera per i padroni schiavisti specie negli appalti e nelle false cooperative ma in particolare senza assolvere i mafiosi che dirigono le grandi industrie. CLICCA QUI

>>>  il ns.1° Maggio 2014 a Mestre volantino per il 1°Maggio per il ns.sit-in a Mestre ore 9,30-12,30  clicca qui

>>>  COBAS APPALTI FINCANTIERI CONTRO IL SISTEMA DEGLI APPALTI DELLO SCHIAVISMO    clicca qui per il volantone Fincantieri 18-4-2014

>>> 18-03-2014 - Comunicato stampa - Fincantieri Marghera scandalo infinito - LEGGI QUI CON FOTO PASTI OPERAI APPALTI ESCLUSI DALLA MENSA

>>> 18-02-2014 - La ns.O.S. ed i ns.aderenti hanno rifiutato di partecipare alla strana assemblea Cgil dentro Fincantieri Monfalcone il 17, della ditta Terry. LEGGI QUI

>>> febbraio 2014 - La Fincantieri ha messo in opera una scandalosa forma di ritardo giudiziario con opposizioni a precetti, a notifiche, a pignoramenti, argomentando che Eurotecnica è fallita e che i soldi devono essere presi da dove non ce ne sono (Eurotecnica non lavora più dal 2 gennaio 2012 e  Fincantieri era la sua mandataria unica). L'Avv.Zanarello sta sostenendo in questa impresa 11 dei 54 operai della Eurotecnica da noi assistiti nel recupero delle somme delle diffide accertative. Certuni hanno già recuperato, questi 11 hanno vinto i processi di opposizione intentati da Fincantieri, ma questa non vuol pagare e usa tutti i trucchi legali per ritardare l'evento fatale.

>>> 31-12-2013  TRIESTE-MARGHERA) FINCANTIERI ACCETTA DI PAGARE I DEBITI DI EUROTECNICA VERSO 11 OPERAI. (comunicato Cobas Appalti Fincantieri). Articolo Corriere del Veneto 31-12-2013 (jpg)

>>> 15-11-2013 ASSEDIATO L'INPS DI VENEZIA - COMUNICATO DEL COBAS APPALTI FINCANTIERI

 

>>> COMUNICATO COBAS APPALTI FINCANTIERI MONFALCONE, 27-10-2013

>>> 18-10-2013 18-10-2013 Comunicato sul presidio al Municipio di Marghera in occasione dello sciopero generale del 18 ottobre - striscioni esposti: foto 1 - 2 - 3

>>> 18-10-2013 Riprende le pubblicazioni  il Bollettino Operai Autorganizzati  - l'edizione web del numero di ottobre 2013 in occasione dello sciopero di oggi con il ns.presidio al Municipio di Marghera

>>> Recuperi economici in corso su Eurotecnica e Rocx: notevoli prolungamenti delle cause, alcune slittate a novembre e dicembre, anche se diverse sono già state chiuse positivamente, per il recupero ingiuntivo presso la recalcitrante (anchorché Statale) Fincantieri, che si oppone alle diffide accertative frutto di 3 anni di indagini della Procura, dell'INPS e del Ministero del Lavoro. Incredibilmente, il diritto difende il diritto di Fincantieri di opporsi alla decisione istituzionale !

>>>  Confermate le indagini della Procura di Venezia sulle ns.denunce del 2008-2009, ma i giornali borghesi cercano di limitare i danni, senza accettare la messa in stato d'accusa dell'intero sistema di appalti Fincantieri. Gli articoli sulla Sentenza del Tribunale di Venezia contro Ruggi e Cassarino. Le parti civili noi compresi, ottengono risarcimenti "virtuali", senza previsionale. Articoli della Nuova Venezia (JPG) - Gazzettino (JPG) - Corriere del Veneto (Corsera) (JPG). Nel frattempo diversi ns.successi del Cobas Appalti Fincantieri, in cause del sistema appalti: 9.000 euro di ferie rubate dalla Cima, pagate a un operaio da Fincantieri - 46.000 tra risarcimento e differenze retributive, pagate a un operaio di Cos da Fincantieri - rateizzazione in 6 rate da 5.000 euro per un operaio licenziato da Cos - in attesa l'ultima rata di una causa a Fincantieri per Delta Anticorrosioni, con ingiunzione a Fincantieri - partite le cause dei lavoratori che hanno dato le dimissioni per giusta causa a Murex, presente a Genova e Monfalcone in Fincantieri.

>>>  03-09-2013 - Volantino emesso dalla Assemblea del Coordinamento provinciale di Venezia svoltasi a Marghera. Foto dell'assemblea.Nell'assemblea si è discusso della ns.Organizzazione Sindacale, della partecipazione alla vita organizzativa sindacale, delle vertenze e rapporti con i legali ed i tribunali, e soprattutto della cosiddetta "crisi", dello sfruttamento, dell'Italia e del razzismo, pronunciandosi contro la guerra in Siria in particolare a questo pronunciamento ha partecipato un operaio Kurdo che ha detto che il regime di Assad reprime i Kurdi ma che loro sono contro questa guerra voluta e fomentata dall'imperialismo. Vi hanno partecipato 40 lavoratori e lavoratrici di Fincantieri, Raffineria, Aeronavali, Porto, Aeroporto, aziende metalmeccaniche, di pulizia, del turismo, ospedalieri, dei servizi, della logistica in rappresentanza di oltre 500 iscritti.

>>> 13-08-2013 Approvato dal Giudice competente il pignoramento di 54.000 euro a Fincantieri a titolo di responsabilità solidale verso una ditta di appalti (tuttora operante in Fincantieri a Marghera e Monfalcone) per differenze retributive e risarcimento e mancata riassunzione e retribuzioni conseguenti, di un operaio bengalese ns.iscritto in vertenza dal 2011, che, nonostante le vittorie di causa, non si vedeva riconosciute le sentenze da questa ditta. Tale battaglia molto lunga e faticosa a causa dei ricorsi ed opposizioni sinanche in appello di questa ditta (con sede a Napoli), è stata condotta dallo studio legale dell'Avv.Drago.

>>> 05-07-2013 - COBAS APPALTI FINCANTIERI - Volantino distribuito a Marghera il 5 luglio: L'autorganizzazione lavora con metodo mentre opportunismo ed entrismo concertazionista fanno acqua da ogni parte

>>> 17-06-2013 - Persiste da Palermo il silenzio del curatore del sequestro della Eurocoibenti verso l'invio telematico all'INPS delle informazioni sul Tfr secondo la circolare 21 del 2013, che è un'autentica truffa ai lavoratori essa stessa, infatti non dovrebbe esserci alcun dovere di ulteriore documentazione per il Tfr versato, per attingere al quale i lavoratori dovrebbero presentare unicamente l'accesso al fondo tesoreria. La cosa puzza. Numerose le nostre raccomandate e denunce. La ns.O.S. sta preparando una protesta clamorosa per tale scandalo.

>>> 28-05-2013 Marghera Fincantieri - Verbale di presa d'atto da parte della ns.O.S. degli impegni di Isolfin spa in relazione ai lavoratori in mobilità di Eurocoibenti, alcuni dei quali già assunti. La Isolfin si impegna ad assumere a tempo indeterminato dopo i primi 6 mesi e, per quelli che non è certa di poter assumere a tempo indeterminato, garantisce comunque l'occupazione per tutta la durata dei lavori della commessa 6203. Altri lavoratori vengono anche assunti presso altre sedi operative, con i relativi diritti di trasferta. La ns.O.S. ha firmato per presa d'atto. Il verbale è stato raggiunto grazie anche alla mediazione della Prefettura e dell'Assessore alla Provincia Paolino D'Anna. I lavoratori hanno presidiato la Provincia sino alla firma del verbale, e in serata si è riunito il Cobas a Marghera. >il verbale, che è stato siglato per noi da Enrico Ceccato, operaio metalmeccanico delle Aeronavali in Cassa integrazione <

>>>  23-05-2013 Venezia - Presidio dei lavoratori del Cobas Eurocoibenti all'INPS, negli incontri emergono scandalosi ritardi ed omissioni. Invitiamo l'ufficiale responsabile del sequestro dell'Azienda, di far provvedere al più presto alle telematiche dei TFR all'INPS. La ns.O.S. presenterà una denuncia nei prossimi giorni - Foto del presidio

>>>  18-05-2013 - Appalti Fincantieri - La Prefettura nei gg scorsi ha avanzato una sua proposta per il riassorbimento da parte di Isolfin del personale dipendente di Eurocoibenti nell'appalto delle coibentazioni dentro Fincantieri a Marghera. La ns.O.S. dopo vari incontri con il Cobas Eurocoibenti, esprime un parere sostanzialmente positivo a condizione che non vi sia pregiudizio alcuno ai diritti dei singoli lavoratori a contestare eventuali scelte aziendali a loro non favorevoli, e sollecita l'adeguamento delle qualifiche come minimo al livello "F" rimanendo il contratto chimici industria. Nel frattempo gli argomenti dei bonzi dei chimici Cgil si limitano alla calunnia, cercando inutilmente di disinformare i lavoratori come se la ns.posizione fosse di accettazione supina ai contratti a tempo determinato iniziali. Ciò è ridicolo oltre che calunnioso, ma non merita lo spazio di una risposta. Ben sanno i lavoratori di Eurocoibenti CHI fossero coloro che FIRMAVANO i contratti a tempo determinato per i licenziati di Eurocoibenti nel dicembre 2010 poi nemmeno riassunti se non dopo le nostre vittoriose vertenze a Palermo !!!

>>> 1 maggio 2013 Fontaniva (PD) - nel fantastico ambiente naturale del Brenta, Primo Maggio del Cobas / FAO Busatta e Cecchin Oggi tutti noi abbiamo rifiutato la compresenza al primo maggio dei concertativi (come a quello trevigiano con Confindustria sul palco), e dei sostenitori del governo di moderno fascismo compiuto, stato di polizia e negazione nella pratica dei Principi Costituzionali e di Eguaglianza e Diritto per i Lavoratori. Ce la giocheremo uomo a uomo, questa Guerra di Classe scatenata dalla immonda borghesia. Consigliamo coloro che si ritengono saggi di ritornare sui loro passi. La nota nazionale della ns.O.S. : 1° maggio slai cobas per il sindacato di classe - Questo 1° Maggio va oltre la ormai da anni presenza dei sindacati confederali in manifestazioni rituali e in genere partecipate prevalentemente da funzionari sindacali, a cui si univa il concerto di Roma divenuto un appuntamento musicale come tanti altri. Quest'anno i sindacati confederali fanno di più e peggio, organizzano i palchi insieme ai padroni nelle manifestazioni assunte come simbolo: a Bologna, a Treviso e a Perugia. L'alleanza neocorporativa viene ora sancita anche il 1° Maggio. Queste manifestazioni vanno denunciate e disertate. I lamenti provenienti da settori della Fiom sono divenuti abbastanza patetici dato che questa del 1° Maggio non è che l'ennesimo passo in avanti di questa alleanza. Padroni e Cgil, Cisl, Uil insieme sono di fatto la base di sostegno al nuovo governo delle "larghe intese".
Ma
naturalmente all'alleanza neocorporativa padroni e sindacati serviva e
serve opporre l'unità della classe operaia e dei lavoratori a partire
dall'unità del sindacalismo di base. Senza questa unità manca ai lavoratori un punto di riferimento alternativo sul piano nazionale che non può essere certo riempito solo dalle iniziative di lotta di alcuni settori di operai e lavoratori e meno che mai da una sola sigla sindacale che cerca di fagocitare le altre. Riproporre, quindi, le parole d'ordini del manifesto nazionale è per noi un impegno e un appello alla classe operaia e ai lavoratori a rendere innanzitutto più forti le componenti classiste e combattive, di cui noi siamo parte e sostanza là dove siamo presenti.
 Locandina nazionale del Primo Maggio della ns.O.S.

>>> 20-04-2013> Comunicato stampa<- LO SCANDALO DELLE INFILTRAZIONI MAFIOSE IN FINCANTIERI NON E’ UN CASO ISOLATO - CONTINUA E NON E’ DIRIMIBILE SENZA CAMBIARE “SISTEMA” - articoli sul caso file 1 - file 2

>>> 17-04-2013 A proposito degli arresti del titolare di Eurocoibenti e soci. A proposito degli arresti Eurocoibenti Appalti Fincantieri: poche eccezioni  ? > ns.comunicato<

>>> 26-03-2013 Appalti Fincantieri - Riunione massiva del Cobas Eurocoibenti ha approvato unanimente dopo una lunga discussione, la ns.posizione di rifiuto dell'ipotesi di accordo proposta da Isolfin spa (già Isolfin Romagnola srl), concordando sulla ns.versione del verbale unicamente come verbale di incontro (avvenuto il 25 e su quello prefissato). Mentre il lavoro in Fincantieri a Marghera finalmente sta riprendendo fortemente, infatti, la Isolfin spa non ha ancora proceduto al grosso delle riassunzioni previste tra il personale della CIGS.

>>> 25-03-2013 Appalti Fincantieri -  La Fincantieri paga i debiti di lavoro di una ditta di subappalto di Genova (Alfacolor) verso un lavoratore immigrato ns.iscritto. è stato staccato il primo di tre assegni circolari con cui Fincantieri ha riconosciuto la somma dovuta dalla ditta Alfacolor verso un lavoratore dei cantieri liguri dell'azienda di stato.

>>>  14-03-2013 importante sentenza del Tribunale del Lavoro di Venezia riconosce il dovuto da Fincantieri ad un operaio di Rocx - è la prima di una serie di cause intentate dalla ns.O.S. (54) che arriva ad una significativa risultanza dopo oltre un anno dalla presentazione dei decreti ingiuntivi. >..comunicato... e sentenza...<

>>> 05-03-2013 Partecipatissima assemblea del Cobas Eurocoibenti a Marghera. Vi si è discusso non solo di Fincantieri, di appalti e di ricollocazione presso la Isolfin Romagnola, di Inps e di malfunzionamento del sistema amministrativo della Cigs, ma anche delle elezioni, dello sconquasso del sistema nelle sue varie sfaccettature, della politica sostanziale reazionaria del "polo Grillo", dell'attacco concentrico ai diritti dei lavoratori e della vera natura della crisi capitalistica. La assemblea è stata anche di preparazione a quella che terremo sabato 16 per la giornata nazionale della Rete a Taranto.

>>> 22-02-2013 - Siglato a Mestre in Provincia l'accordo di mobilità per i 105 lavoratori Eurocoibenti (la gran parte dei quali in CIGS ancora in attesa di essere reintegrata in Fincantieri attraverso Isolfin Romagnola). In realtà sono stati firmati due accordi separati con l'azienda, uno ns. e uno della Cgil. Nel frattempo si sono svolte varie assemblee del Cobas due delle quali alla presenza dei legali che seguiranno le vertenze di interposizione nell'interesse dei lavoratori che non saranno riassunti e quelle di recupero delle somme ancora a debito della Eurocoibenti. La Eurocoibenti è un significativo caso tra quelli delle Aziende costrette da Fincantieri a chiudere, operando in regime praticamente monomandatario, a causa di scelte in generale dovute da parte di Fincantieri alla presenza o meno di significative vertenze sindacali, col che si va diffondendo ancora oggi la paura dei lavoratori ad esercitare i propri diritti. La Fincantieri RISPETTA LA COSTITUZIONE ITALIANA e il diritto alla tutela sindacale ? La Fincantieri è una Azienda dpiendente dal gruppo Statale Finmeccanica che opera diversamente dai vertici imprigionati ? Lo dimostri.

>>> 07-02-2013 Presidio degli operai delle coibentazioni in Fincantieri -a Marghera presso l'INPS provinciale a Venezia. Incontro con il dirigente provinciale dr.Parisi. Ns.comunicato - Foto

>>> 06-02-2013 Seconda udienza al processo Rocx-Eurotecnica. Fissata la terza udienza al 15 maggio, in cui saranno sentiti ispettori del lavoro e in segretario provinciale Fiom in qualità di testimoni per dire o meno se sia una "prassi diffusa" quella della paga "globale" in Fincantieri. La ns.O.S., parte civile al processo, ha spesso documentato questo aspetto, ma occorre precisare che in questo processo non si sta parlando di questo, bensì delle denunce di estorsioni con cui venivano fatte massivamente pagare ai lavoratori di queste ditte, ed "a rate" le somme decise preliminarmente ai contratti di soggiorno. Di tale aspetto non viene fatta menzione nel servizio della Nuova Venezia di oggi. L'articolo in cronaca parla delle lettere di dimissioni come fulcro del potere di ricatto. Non si tratta cioè solo delle lettere in bianco delle dimissioni, che sono solo un aspetto. Due soci delle due aziende essendo connazionali della gran parte dei lavoratori, ciò permetteva alla struttura la selezione e la gestione delle "quote" che venivano pretese e trattenute mensilmente. La cosa che non si dice è che anche dopo le perquisizioni del 2009 e sino a tutto il 2011, a Marghera queste aziende hanno continuato a ricevere le commesse da Fincantieri, nonostante non fossero certo le uniche aziende di saldatura e carpenteria. Certamente questi ricatti non riguardavano solo Rocx ed Eurotecnica, ma può essere questa una "attenuante" ? O non invece una maggior responsabilità dei dirigenti di Fincantieri ? Al contempo stanno continuando le testimonianze, anche nostre, alle varie udienze circa le opposizioni fatte da Fincantieri ai decreti ingiuntivi mossi dai legali ns.convenzionati nell'interesse complessivamente di 54 lavoratori delle due aziende, sulla base delle diffide accertative emesse dalle Istituzioni preposte dopo gli accertamenti della Procura del 2009, che appunto dettero il via al processo anche sul piano penale. Il tentativo di Fincantieri, abbastanza maldestro, è stato quello di cercare di dimostrare che non vi poteva essere responsabilità solidale sui due anni cercando di giocare sul fatto che le diffide accertative emesse a fine 2011, hanno dato luogo tra la fine del 2011 ed i primi mesi del 2012 alle ns.azioni giudiziarie. Riconoscendo peraltro implicitamente la Giustizia che altre 75 diffide non hanno avuto peraltro seguito. Il rischio per Fincantieri sarebbe ciò che può venir fuori se gli imputati del processo penale anziché negare, ammettessero e chiamassero in causa i loro referenti nell'Azienda statale della Cantieristica nazionale.

>>> 25-01-2013 - Ottimo successo della prima delle 4 vertenze contro le ditte Bensaldo-Sonda che dentro Fincantieri di Marghera si sono riciclate con Ship Building lasciando a casa in CIG i (pochi, 6-7 su 50) lavoratori sindacalizzati. La prima delle 4 vertenze di differenze retributive ha visto il successo dei legali ns.convenzionati che hanno ottenuto una prima sentenza non definitiva nella quale si riconoscono oltre a errato inquadramento e nullità del termine, anche gli straordinari non retribuiti, per il completo accertamento dei quali si è mandata richiesta del Giudice alla Procura della Repubblica, che aveva sequestrato i dati del lavoro svolto dopo le denunce dei ns.iscritti, di acquisizione dei dati stessi. Le richieste dei 4 operai del Cobas di queste due ditte collegate, riconducibili al sig.Mohammed Ali molto noto nella stessa sinistra veneziana, sono complessivamente di circa 200 mila euro. La importante sentenza   >.............<

>>>  19-01-2013 - Volantinaggio massivo dei lavoratori di Eurocoibenti in cigs alla Fincantieri e successiva presenza di massa alla Provincia in occasione del secondo incontro con Isolfin Romagnola. Il volantino> ..................

 

>>>  17-01-2013 - L'importante sentenza che avevamo anticipato sulla responsabilità solidale che obbliga Fincantieri a pagare differenze retributive da noi eccepite nei confronti di Cima, ditta poi divenuta Cimes, (che oggi propone la mobilità a causa della politica antisindacale ed antiCostituzionale del management "mafioso" della Azienda di Stato Fincantieri di fare tabula rasa delle ditte di appalto dove passano le nostre rivendicazioni), nei confronti di uno dei tanti lavoratori di queste aziende che hanno mosso rivendicazioni e cause di lavoro. La sentenza molto importante del Giudice del Lavoro di Venezia

>>> 09-01-2013 In questo inizio d'anno a parte le vertenze individuali e nuove, sono in corso accelerazioni e vertenze su:Rendelin a Marghera Eni, con incontro previsto per il 16 alla Provincia; Isolfin Romagnola che sta facendo le prime assunzioni ma a tempo determinato come se non fosse operativa già da 10 anni come azienda di appalto delle coibentazioni in Fincantieri, e quindi incontro e presidio previsto per il 18.

>>> 18-12-2012 Altro nostro presidio alla Provincia di Venezia. Dopo lo scandaloso diniego della Prefettura a fare da sede per la trattativa degli operai di Eurocoibenti verso la Isolfin Romagnola, per la seconda volta in un mese slitta la riunione prevista. In questo caso pare per un rinvio chiesto dalla Cgil. Gli operai contestano la avanzata ripresa in carico di lavoratori della Eurocoibenti ma con contratti a tempo determinato quando invece il rapporto lavorativo di Isolfin Romagnola con Fincantieri è ininterrotto da un decennio. Qui una foto della ns.assemblea svoltasi davanti alla Provincia stamattina.

>>> 11-12-2012 A VENEZIA ACCOLTA LA RICHIESTA DI COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE del ns.Sindacato nel processo ai titolari di Eurotecnica e Rocx. Sedici operai hanno chiesto di essere parte civile, la loro richiesta è stata accolta per 6 operai facenti parte del gruppo dei primi 9 operai denuncianti. Gli articoli dei giornali locali: 1 >..........<2 >.............<3 >..........<

>>>  09-12-2012 GIALLO A GENOVA - messaggi minatori a funzionario Fincantieri di Marghera, pare inviati ad arte per impedire indagini nel merito dei subappalti (qui il link all'articolo del Secolo XIX)

>>> 07-12-2012 - dalle 5 alle 8 di stamani presidio operaio del Cobas degli operai Eurocoibenti davanti a Fincantieri, con distribuzione di un volantino sulla questione Fincantieri Marghera, sulla questione Taranto e sulla questione del diritto del lavoro >IL VOLANTINO<>FOTO DEL PRESIDIO<

>>> 07-08-2012 LA LOTTA PAGA: I LAVORATORI DELLA EUROCOIBENTI E DELLA CIMES DOPO 4 MESI SONO FINALMENTE RIUSCITI AD OTTENERE I PRIMI MESI DI PAGAMENTO DELLA CASSA INTEGRAZIONE STRAORDINARIA. LA BATTAGLIA CHE SI APRE ORA PER LORO, OLTRE 100, DIVERSI DEI QUALI DA OLTRE 10 ANNI IN FINCANTIERI, E' QUELLA DI ESSERE ASSORBITI DALLA SUBENTRANTE NELL'APPALTO DELLE COIBENTAZIONI DELLE CABINE E DEGLI SCAFI DEI CRUISE IN COSTRUZIONE. HANNO LAVORATO PER 6-7-8-9-10 E PIU' ANNI IN REGIME DI INTERPOSIZIONE FITTIZIA DI MANODOPERA.  VOX POPULI RIPORTA CHE FINCANTIERI NON LI VUOLE PIU' POICHE' TROPPO SINDACALIZZATI, SU 105, CIRCA 50 SONO ISCRITTI A CGIL-FILTCEM E 30 ALLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE SINDACALE. LA MAGGIORANZA SONO DEL BANGLADESH, MA CI SONO ANCHE VARI ITALIANI. L'APPALTO DELLA NUOVA NAVE CRUISE è STATO PRESO DA ISOLFIN ROMAGNOLA, CHE HA SEMPRE OPERATO CON CONTRATTO DI ATI O DI SUBAPPALTO CON EUROCOIBENTI, LA QUALE E' IN LIQUIDAZIONE DAL DICEMBRE SCORSO E IN CONTENZIOSO CON ISOLFIN ROMAGNOLA.

 

>>> 20-07-2012 La ns.O.S. ha dato mandato allo Studio Legale Drago, di fare ogni atto necessario alla richiesta di costituzione di parte civile nel processo per estorsione intentato contro Giuseppe Ruggi titolare della Rocx ed altri suoi soci della Rocx ed Eurotecnica operanti sino alla fine del 2011 in Fincantieri a Marghera.

>>> 06-07-2012 A Palermo sit-in delle donne Cobas davanti a Fincantieri. servizio de La Sicilia

>>> 06-07-2012 Eurocoibenti riconosce con 28 verbali in collegio monocratico presso la DTL di Venezia, copertura retributiva al periodo di sospensione nel mese di marzo ai suoi dipendenti, precedente all'avvio della CIGS.

>>> In queste settimane sono in attività i Cobas Eurotecnica-Rocx Eurocoibenti Cimes e Bensaldo-Sonda per quanto riguarda Fincantieri a Marghera, con iniziative, processi, riunioni, azioni informative e vertenziali, la FAO in CTE (richiesto il sequestro conservativo dei mezzi della CTE a Padova) e Bommartini con azioni ed interventi su molte aziende, il ns.sindacato è inoltre attivo in queste settimane in Raffineria a Marghera e vi sono nuove adesioni da operai metalmeccanici italiani di Mestre e Marghera, la lotta per la casa a Mira, cause di più lavoratori in corso a Treviso (Geox, Quadrifoglio). inoltre ovviamente le attività relative alle vertenze ed alle disciplinari. Aggiornata la ns.pagina vertenze. In questa, una recente notizia, la vittoria processuale di Viorel, operaio infortunato alla schiena, operante negli appalti in Nuova Pansac nel 2008. Il riconoscimento di responsabilità sancito dal Tribunale del Lavoro di Venezia.

>>> 20-06-2012 - terza ondata di udienze per le diffide accertative verso Fincantieri  di Marghera nella vertenza Rocx-Eurotecnica. Procedono le azioni giudiziarie verso Bensaldo-Sonda-COS ed altre aziende operanti in Fincantieri a Marghera.

>>> 20-06-2012 - la ns.O.S. è in attesa di un riscontro da parte della DTL di Gorizia nel merito di una propria richiesta ispettiva verso le aziende Arredinox e Alemar operanti in Fincantieri a Monfalcone; il lavoratore interessato ha anche sporto denuncia per minacce subite, dopo aver impugnato il licenziamento.

>>> 19-06-2012 - firmato accordo in sede monocratica con una ditta operante in Fincantieri a Marghera per ore straordinarie e malattie precedentemente non riconosciute negli scorsi mesi. Il lavoratore va fatto notare, ha impugnato per nullità il contratto a tempo determinato con il quale operava da 1 anno e mezzo. La azienda non ha fatto ricorso a strumenti di sostegno al reddito.

>>> 19-06-2012 - firmato accordo con Demont per mancate retribuzioni di un lavoratore in Fincantieri a Marghera dipendente della M&I Impianti di Napoli, che lavorava per conto di Demont. Recuperata la somma ancora non pagata da 2 anni da parte di questa azienda, nonostante due diverse decisioni favorevoli della magistratura a Venezia e Savona.

>>> 12-06-2012 - seconda ondata di udienze per le diffide accertative verso Fincantieri di Marghera nella vertenza Rocx-Eurotecnica

>>> 12-06-2012 - incontro al Ministero del Lavoro, direzione del Veneto, con la ns.O.S.. Abbiamo protestato per i tempi di azioni ispettive in relazione in particolare ad alcune gravi situazioni in cui siamo impegnati in Veneto, e per sostenere dei tempi più celeri per la concessione ministeriale del via libera alla CGIS di Eurocoibenti e Cimes operanti in Fincantieri.

>>>  06-06-2012 Protestano i lavoratori della Rocx e della Eurotecnica di fronte al Tribunale di Venezia sotto lo storico Ponte di Rialto. Dalle 8,45 alle 10,30 di oggi un volantinaggio militante di operai del Bangla Desh e dell'Est Europa, hanno attirato l'attenzione dei lavoratori, studenti, cittadini e turisti, poiché nel distribuire i volantini avevano la bocca coperta da un fazzoletto, il volantino titolava "QUALE LIBERTA' DI PAROLA SENZA DIRITTO NEL LAVORO ?". L'iniziativa è stata presa dalla ns.O.S. in occasione delle prime due udienze sulle opposizioni di Fincantieri alle azioni ingiuntive promosse dai lavoratori con i legali ns.convenzionati, in relazione alle diffide accertative del Ministero del lavoro. In queste due prime udienze si trattavano le posizioni di due lavoratori che erano rimasti un breve periodo in Eurotecnica, prima di passare a Rocx; in relazione a questi rapporti di lavoro, Fincantieri aveva falsamente obiettato che Eurotecnica aveva operato in Fincantieri solo fino al 2007. Il giudice ha ordinato la produzione di tutti i contratti di appalto tra Fincantieri ed Eurotecnica in originale, e rinviato al 26-9. Nei prossimi giorni il 12 e 20 giugno si svolgeranno invece altre udienze sulla opposizione di Fincantieri, ma di lavoratori i cui rapporti di lavoro sono durati sino al 2011-2012. Gli appalti tra Fincantieri e Rocx-Eurotecnica erano continuativi ed ininterrotti certamente dal 2007 al 2012, ma anche in anni precedenti. Clicca qui per il volantino in italiano e inglese. Buona la risposta di molte cittadine e cittadini, ma anche di un po' di turisti.

 

>>> 28-05-2012 La Cassa di Risparmio di Venezia ha iniziato a pagare le anticipazioni ai lavoratori Eurocoibenti che non hanno insoluti in prestiti personali.

>>> 26-05-2012 Buona riuscita della iniziativa Morire di lavoro oggi - al Tuttinpiedi di Mestre con la ns.partecipazione (intervento documentativo sulla in-sicurezza nei posti di lavoro in Fincantieri, San Benedetto, aziende di autotrasporto, Reckitt B., fabbriche varie) e la partecipazione del Comitato di Tezze sul Brenta che sta seguendo il processo alla Tricom (udienza in processo di appello a Venezia il 7 giugno), molto pubblico allo spettacolo teatrale Marghera il frutto del lavoro.

>>> 23-05-2012 ins.24-5-2012 Il servizio di RETE VENETA - TG VENEZIA sulla protesta degli operai di Eurocoibenti e Cimes a Mestre

>>> 23-05-2012 - Manifestazione degli operai Eurocoibenti e Cimes oggi a Mestre - diffusione del ns.volantino La previdenza sociale e la ... fame - foto1 - foto2 - foto3 - foto4

 

>>> 19-05-2012 Comunicato stampa di errata corrige ai giornali sugli articoli Rocx/Eurotecnica-Fincantieri e San Benedetto

>>> 11-05-2012  Vinta la causa per l'illegittimità del licenziamento di fatto di Biplob, operaio della Eurocoibenti, licenziato mentre era in infortunio in ospedale, cui l'Inail ha riconosciuto la pensione di invalidità. La causa di infortunio rivolta anche ad Isolfin Romagnola, sta per essere presentata, cfr del suo caso nel volantino a luglio: http://www.slaicobasmarghera.org/20110725.pdf

>>> 09-05-2012 Vinta una causa per illegittimità del contratto a termine e accertamento dell'inesistenza di dimissioni e nullità del licenziamento di fatto, per Omar, un operaio della Gold Bengol "cooperativa"  in Fincantieri, con sentenza del Tribunale del Lavoro di Venezia.  La causa per infortunio rinviata perché l'operaio è in attesa di nuova operazione al ginocchio. cfr del suo caso nel volantino a luglio: http://www.slaicobasmarghera.org/20110725.pdf

06-05-2012  Dichiarato illegittimo l'apprendistato di un operaio della Rocx in Fincantieri con sentenza del Tribunale del Lavoro di Venezia, la causa è stata vinta con l'avv.Paladin.

>>> 01-05-2012 Una foto dal ns.sit in di Mestre

>>> 27-04-2012 Arrivato oggi il nulla osta per l'anticipazione sociale della CIGs alla Eurocoibenti (appalti Fincantieri Marghera) secondo la Convenzione del Comune di Venezia con la CaRiVe. Nulla osta dipendente dai vertici del gruppo finanziario San Paolo e non più semplicemente dalla Direzione della CaRiVe.

>>> - Eurocoibenti e Cimes appalti Fincantieri Marghera per l'avvio dell'anticipazione bancaria della CIG straordinaria, annunciata l'approvazione dal Comune di Venezia da domani 26, mentre per la Cimes siamo ancora in attesa per una settimana.

>>> - Monfalcone Fincantieri, siglato un accordo in una azienda di subappalto, per la garanzia salariale anche nei mesi in cui causa l'organizzazione del lavoro in materia di sicurezza adottata dalla Fincantieri a Monfalcone, non sia stato possibile fare completamente le ore di lavoro.

>>> - Fincantieri Marghera recuperi ingiuntivi e processi: 46 lavoratori contro Rocx-Eurotecnica-Fincantieri, e di varie retribuzioni e Tfr, nonché di un subappalto, la Cima, e di altri processi in corso (Bensaldo-Sonda-Cos ecc.), ove Fincantieri cerca di scavalcare le norme in materia di responsabilità solidale. Pur essendo una Azienda di Stato, cerca di non prendersi le sue responsabilità. Mica fa parte di Finmeccanica per niente. Lo scandalo Lega-Fincantieri ci interessa molto perché spiega assai gli equilibri strani tra il falso Veneto-Leghista e le aziende di subappalto e appalto, spesso meridionali e spesso poco ligie al rispetto delle leggi, aventi sede legale nel meridione (o a Roma).

>>> - 17-04-2012 COMUNICATO SU EUROCOIBENTI - CENSURATO DALLE MANI NERE DELLO STATO DELLE AGENZIE COSIDDETTE DI SICUREZZA: .

>>> 16-04-2012 Inizia lo stato di agitazione degli operai della Eurocoibenti e della Cimes in cassa integrazione straordinaria in attesa da quasi un mese dell'avvio della procedura di anticipazione solidale bancaria, che a gennaio era stata trionfalmente pubblicizzata come cosa fatta, attraverso una convenzione tra il Comune di Venezia e la CaRiVe. L'attesa è oramai troppo lunga, gli operai non hanno percepito nulla da un mese, e già a marzo Eurocoibenti aveva decurtato le retribuzioni a partire dalla messa a riposo forzato del 24, mentre l'accordo è stato raggiunto con avvio della Cigs al 5 marzo.

>>> 03-04-2012 - comunicato stampa sulle prese di posizione dei confederali veneziani sullo scandalo Fincantieri

>>> 03-04-2012 - breve commento alla trasmissione su Report su Fincantieri

>>> 29-3-2012 - La situazione economica drammatica dei lavoratori in CIG straordinaria della Fincantieri aderenti al Cobas viene contro alla partecipazione alla manifestazione del 31 a Milano, cui purtroppo non potremo che mandare alcuni delegati. 40 euro di treno sono troppe per chi ha avuto decurtazione salariale a marzo ed ora deve attendere possibili ma non certe anticipazioni bancarie per colmare i ritardi istituzionali e dell'INPS, incredibilmente ancora persistenti in questo campo.

>>> 20-3-2012/29-3-2012 - In queste due settimane sono continuate le attività sindacali della ns.O.S. nella ns.regione con intensità variabile ma con un numero elevato di- iniziative. Sul fronte Fincantieri si sono svolte varie riunioni per affrontare la questione della sopravvivenza durante la CIGS per le centinaia di operai interessati al blocco delle produzioni a Marghera, mentre una parte quotidianamente va a Trieste su pullman della Fincantieri stessa. Il 21 è stato firmato un primo accordo aziendale di passaggio di categoria in una ditta che opera a Monfalcone. Sul fronte dei casi di licenziamento orali anche negli ultimi giorni sono stati numerosi i casi in cui siamo intervenuti, come avviene in numerosi casi sin da settembre. I processi stanno continuando e a breve faremo un nuovo aggiornamento, in genere si tratta sempre di cause fondate. Sul fronte della FAO mentre si estende il lavoro nazionale sia come vertenze e cause sia come rete dei legali, siamo stati attivi sabato 24 con due assemblee a Verona (Biondani e Bommartini), alla Bommartini la situazione è molto seria e i lavoratori sono preoccupati ed anche dubbiosi della situazione finanziaria paventata dalla società, mentre continua lo stillicidio di contestazioni disciplinari / fotocopia ed addirittura di "classifiche" della produttività del 2011 fatte circolare dall'azienda con addirittura i dati delle ferie oltre che quelli della malattia, nomi e cognomi con violazione della privacy. Il pressing cui stanno sottoponendo i lavoratori con l'uso distorto della CIG è grave, e stanno per partire varie cause legali anche per mobbing, mentre i lavoratori stanno incredibilmente pazientando ancora, contro le ns.stesse indicazioni, (ma non per molto ancora), per le retribuzioni arretrate.

>>> 19-3-2012 Firmati in due distinti tavoli due accordi per la CIG straordinaria alla Eurocoibenti (uno da Cgil Filctem e uno dalla ns.O.S.) e in altri due distinti tavoli due accordi per la CIG straordinaria alla Cimes (uno dalla ns.O.S. e uno dalla Cgil Fiom). Nel caso della Eurocoibenti, la differenza è nel riconoscimento dato dalla Cgil "a fronte della grave crisi che ha colpito il settore cantieristico-navale, le commesse di lavoro da parte di Fincantieri sono costantemente diminuite negli ultimi anni, ..." frase che invece nell'accordo firmato da noi è stata tolta. Ora i lavoratori per il tramite delle Aziende cercheranno di usufruire dell'accordo comunale per avere l'anticipazione bancaria delle prime somme che l'Inps potrà erogare solo dopo l'autorizzazione ministeriale.

>>> 19-3-2012 Stamattina quarto presidio alla Provincia degli operai Eurocoibenti in attesa della CIG, sospesi dalla Azienda posta "in liquidazione" (vedi i ns.precedenti comunicati). Incontro sempre in Provincia anche per la Cimes anche questa interna a Fincantieri.

>>> 18-3-2012 il fatto quotidiano dedica un servizio ai subappalti a Genova, e, santificando la Fiom (che dimentica di parlare degli accordi di CIG in deroga senza anticipazione, strumenti per portare a licenziamenti di fatto, come nel caso della CTI NY SUD subappalto della SAIT), cita indagini in corso della Procura di Venezia, senza citare tutto il ns.lavoro e attribuendone il merito ai plenipotenziari della Fiom di Venezia. la ns.richiesta di pubblicazione

>>> 14-03-2012 Vittoria in sentenza a Venezia per il riconoscimento dell'indennità di trasferta e le maggiorazioni del lavoro notturno per Shamen, un operaio della Rocx. Il successo è stato solo parziale poiché il giudice non si è avveduto del fatto che non abbiamo contemporaneamente dato corso per questa causa già da tempo avviata, al recupero della diffida accertativa, sul punto immediatamente ricorso in  appello del legale a noi convenzionato che ha seguito la causa.

>>> 06-03-2012 Ieri assemblea Eurotecnica in sala rsu a Fincantieri a Marghera, oggi presidio Eurocoibenti alla Provincia di Venezia. Clicca qui per i ns.commenti e info

>>> 26-02-2012 Servizio fotografico sullo sciopero del 20 febbraio, sulla attività del Cobas Eurocoibenti parte del Cobas Appalti Fincantieri Marghera-Monfalcone, e sulla riunione del Coordinamento nazionale della ns.O.S. svoltosi a Marghera oggi dopo la riunione del 13 novembre a Dalmine.

 

>>> Volantino EuroCoibenti Cobas on open questions, 2012, febr.

>>> Volantino national coordination Slai Cobas per il sindacato di classe on no true no good political position against Monti government of FIOM, 2012, febr.

>>> february 2012: la paura fa 90 - "sumon khan": your error on facebook ! Fiom no good position no our position no our organization !

>>> Volantino EuroCoibenti Cobas for struggle for work, 2012, jan.

>>> Volantino EuroCoibenti Cobas for RSU election, 2011, dec.

>>> Volantino Bensaldo-Sonda workers 2010, may

Our statement 

Vademecum 

BOTTOM HERE - NEWS ON OUR WORK ON FINCANTIERI MARGHERA-MONFALCONE AND BANGLA DESH PEOPLE IN VENICE

IL SINDACO DI VENEZIA RISPONDA AL NS.APPELLO PER UNA CONFERENZA CITTADINA CONTRO LO SCHIAVISMO IN FABBRICA

·    <="" head="">05-05-2011 Volantino informativo sullo sciopero del 6 maggio diffuso a Fincantieri il 5 maggio. (dedicato a quanti stanno alla coda della Cgil)

·    Foto e volantino dello sciopero a Fincantieri del 29 aprile 2011 Sciopero a Fincantieri 29 aprile 2011 - Chiarimento e lotta politica nel Cobas Fincantieri Appalti.

·    14-04-2011 Oggi i lavoratori del Cobas appalti Fincantieri sono in sciopero. La Fiom ha indetto all'ultimo momento uno sciopero contro le ambiguità e mancanza di risposte da parte di Fincantieri sul futuro aziendale. Solidarietà agli operai aggrediti dai carabinieri fuori dai cancelli a Marghera.

·    12-03-2011 - La assemblea del Cobas Appalti Fincantieri Marghera, riunitasi con oltre 30 operai nella serata di sabato, ha deciso la linea da seguire in alcune situazioni in cui vi è attentato ai diritti sindacali e fraudolenza ed illeicità del ricorso a cassa integrazione; nella serata di martedì prossimo si deciderà uno sciopero per Eurocoibenti, Cimes, Rocx, Eurotecnica, Bensaldo, Sonda e Ship Building. Negli appalti di Fincantieri i padroni NON devono pensare di risolvere i problemi cercando l'impossibile.

·    09-03-2011 - Articolo della Nuova Venezia del 9.3.2011, articolo del Corriere del Veneto del 8.3.2011. Il Sindaco di Venezia afferma che i problemi della Sicurezza sul lavoro alla Fincantieri si risolvono con spazi più grandi. Niente da fare. I problemi della Sicurezza sul lavoro alla Fincantieri come in tutte le altre realtà industriali si risolvono facendola finita una buona volta con la gestione in stile caporalato che la Fincantieri dà al sottobosco degli appalti e subappalti, facendola finita con i reparti esternalizzati, facendola finita con la insicurezza normativa e retributiva dei lavoratori immigrati ed italiani degli appalti e subappalti. Il Sindaco di Venezia non ci ha considerato ancora un interlocutore, nonostante da due anni abbiamo dimostrato sul campo che siamo una forza sindacale di base e di classe operaia del tutto indipendente e perciò in grado di portare denunce che nessuno in consiglio comunale aveva portato mai prima. Abbiamo chiesto una conferenza cittadina sullo schiavismo in fabbrica. Silenzio totale. Adesso lavoreremo con le forze sindacali di base e di classe a livello locale e nazionale, che ci staranno, per costruire una manifestazione all'altezza dei problemi che non sono certo risolvibili in chiave "logistica" o portuale (dove peraltro anche lì non mancano i problemi in materia di sicurezza come si può capire da quanto abbiamo portato alcuni mesi fa all'attenzione dell'APV). I lavoratori immigrati e non degli appalti e subappalti della Fincantieri NON sono affatto contenti di andare a morire non certo per "fatalità" come ora afferma Fincantieri, ma per SISTEMA, e per una pipa di tabacco di salario, che non rispetta nella generalità dei casi nemmeno i CCNL vigenti.

·    08-03-2011 - Marghera - Lo sciopero questa volta c'è stato, di tutta la giornata, alla Fincantieri di Marghera. Occorre che quando accadono eventi come quello di ieri dove è morto Giuseppe Fazio, operaio siciliano di Augusta dipendente della TF Impianti subappalto della Simic all'interno della famigerata Fincantieri, si riunisca immediatamente l'assemblea generale fermando tutta la produzione. Lo sciopero di oggi, per quanto corretto, era previsto, invece quando accadono questi fatti, Trevisan e tutta la RSU dovrebbero immediatamente lottare con il Cobas e con tutti gli operai d'avanguardia per fermare tutta la produzione ! Questo ennesimo assassinio, che ricorda l'incidente in cui perse la gamba un operaio albanese un anno fa, è il secondo morto in due settimane in Fincantieri tra Monfalcone e Marghera. Lanciamo la parola d'ordine di una manifestazione nazionale della Rete per la Sicurezza sui posti di lavoro a Marghera con l'occupazione simbolica della Fincantieri stessa, per permettere alle masse di capire come accadono questi omicidi ! Evidentemente il management di Fincantieri, che siamo convinti abbiano giocato politicamente apposta la carta della cassa integrazione, anziché riassumere direttamente il personale specializzato degli appalti e mettere ordine negli appalti stessi, pensa di far dimenticare anche le pesanti condanne sull'amianto. Invece altri pensano di far passare sotto attenzione la gravissima dinamica della logistica (autotrasporti) che miete vittime anche nelle fabbriche, come accaduto recentemente nel capannone a Martellago dove un pezzo di cemento ha travolto un autista, alla San Benedetto con i ritmi pazzeschi del reparto pallets con l'azzoppamento di un nostro compagno, al Porto, con il camion finito in mare e l'autista annegato, e ieri alla Fincantieri, con un camion che ha travolto e ucciso un operaio.

·    07-03-2011 - Marghera - E' gravissimo all'ospedale, e all'inizio le notizie lo davano per morto sul colpo, un operaio italiano oggi in Fincantieri da tir in un grande piazzale. Alle 13,15 i compagni del Cobas degli Appalti hanno chiesto lo sciopero immediato alla RSU della Fincantieri, che sono ancora in attesa

·    07-03-2011 - Cassa integrazione alla Cimes (subappalto Demont, Fincantieri Marghera). Si tratterebbe secondo quanto dettoci a voce, di 13 settimane a squadre, 2-3 settimane per squadra. Ma nel frattempo c'è personale nuovo, ci sono assunzioni "rotanti" a tempo determinato. L'INPS di Mestre non è a conoscenza e rimanda a chiedere all'INPS di Napoli, cosa che faremo. La azienda non ha risposto, nonostante il recente accordo, alla ns.richiesta di informazioni, e inoltre il RSA di SLAI Cobas per il Sindacato di Classe alla Cimes, dopo una settimana di ferie residue, ha dovuto ora prendere la cassa integrazione, non certo un comportamento di "trasparenza" sindacale.

·    Lo sciopero degli immigrati del 1-3-2011 24 ore senza di Noi ! - Il resoconto delle ns.iniziative odierne a Mestre e Marghera - il volantino della ns.O.S. in Veneto per lo sciopero internazionale dei migranti del 1 marzo - Distribuito in Fincantieri - Annuncio di sciopero anche esteso agli autotrasporti privati - Volantino diffuso in Fincantieri e in varie località del Veneto, da Mogliano a Verona da Padova a Marghera.  Stamattina dalle 9,30 alle 13 sit-in della ns.O.S. di fronte a Coin a Mestre, stasera alle 19 assemblea a Marghera in Piazza Mercato 14 aperta alla cittadinanza -  Abbiamo espresso la ns.solidarietà al gruppo di Rovigo che ha organizzato lo sciopero -  Qui un ns.testo in lingua inglese del luglio 2009 che denuncia la situazione dopo le ultime leggi razziali berlusconiane, diffuso in occasione di una assemblea di lavoratori e migranti nigeriani della ns.O.S.

·    1 MARZO 2011 Mestre A PROPOSITO E A BREVE: LAVAPIATTI REINTEGRATO - SUBDOLO ATTACCO AMMINISTRATIVO - VIENE MULTATO SUL POSTO DI LAVORO DALLA VERITAS-VESTA ! IMPUGNEREMO IN TUTTE LE SEDI ! LA PAROLA DEL DATORE DI LAVORO UTILIZZATA SEDUTA STANTE PER ELEVARE UNA MULTA DI 140 EURO A GOLAM ! SUL CASO DI GOLAM A BREVE ENTREREMO NEL MERITO DELLA POLITICA RAZZISTA ITALIANA, DOVENDO FARE UN RICORSO AL TAR IN QUANTO LA REINTEGRA A TEMPO INDETERMINATO A FRONTE DI UN PERMESSO DI SOGGIORNO STAGIONALE, NON PRODUCE UN NUOVO PERMESSO DI SOGGIORNO. GLI SCHIAVI LI VOGLIONO, MA SEMPRE NUOVI !!!  - La pagina della Nuova Venezia di oggi sul corteo degli studenti a Mestre e sulla ns.iniziativa, l'articolo del Gazzettino sulla manifestazione a Mestre degli studenti, l'articolo della Nuova Venezia sulle nuove commesse a Fincantieri - Nel frattempo a proposito di Fincantieri appalti, la ns.O.S. ha chiesto nuovamente un incontro alla Eurocoibenti, che ha dichiarato di aver "ritirato" di concerto con Cgil-Filtcem, l'intenzione di porre in mobilità "30 esuberi", e abbiamo analogamente chiesto di essere informati dalla Cimes, sulla cig a rotazione annunciata oggi ai dipendenti. Tra i vari modi di impedire e ostacolare i diritti sindacali, c'è quello di dimenticarsi dei sindacati quando non fanno parte della folta schiera concertativa. A ricordarglielo, poi, ci sono le lotte e gli scioperi, fino ad arrivare a dei titolari che si lamentano per lo sciopero degli immigrati. Evidentemente sono stati così coccolati dai media e dai sindacati concertativi, che si sentono increduli di fronte all'esistenza dell'IDENTITA' OPERAIA ! di "decidere". Non abbiamo ancora appreso a che ditta appartenesse. Daremo notizie appena disponibili. Non è ancora passato l'eco dell'ultima vittima a Monfalcone, che accade un morto a Marghera. Sarebbe questa la "produzione di eccellenza" decantata dal sig.Bonzio di "rifondazione" ? Attendiamo chiarimenti. Ci spettano di diritto. E non dimentichiamo né perdoniamo alcuna censura od esclusione dei lavoratori immigrati del Cobas degli Appalti !

·    23-02-2011 Vinta a Venezia una delle cause intentate da un operaio licenziato, bengalese, di Fincantieri a Marghera, contro la Metaltecnica Apuana, che aveva fatto opposizione ad un pignoramento di beni per circa 8.000 euro di retribuzioni dovute e non pagate.

·    21-02-2011 - Un altra morte causata dalla ignobile politica padronale e schiavista in Fincantieri, a Monfalcone. Oggi in sciopero a Monfalcone gli operai in piazza per Ismail, nemmeno 23 anni, ucciso di lavoro per un misero salario. Il nostro volantino. Il nostro volantino è una accusa diretta al management di Fincantieri.Ricordiamo che l'attuale direttore a Monfalcone è il dott.Bianco, che era direttore a Marghera all'epoca dello scandalo delle estorsioni, nel 2009.

·    21-02-2011 Vittoria processuale del ns.Sindacato 

·    Stiamo promuovendo anche azioni legali per contratti di apprendistato invalidi a Rocx ed Eurotecnica in Fincantieri a Marghera, nonché in altre situazioni di lavoro.

·    15-02-2011 - Volantino distribuito a Fincantieri per lo sciopero del 16. E' stato distribuito anche un volantino preparato dai ns.compagni bengalesi del Cobas, nella loro lingua natale.NELL'ADERIRE ALLO SCIOPERO DI DOMANI, IN SEGNO DI CRITICA E DI DISSENSO VERSO LE MODALITA' BUROCRATICHE E CALATE DALL'ALTO DELLO SCIOPERO,RIPRODOTTESI SIA NELL'ASSEMBLEA DI IERI 14 CHE NELLE COMUNICAZIONI IN MENSA OGGI 15 A MARGHERA, IL COBAS DEGLI APPALTI FINCANTIERI MARGHERA RIUNITOSI QUESTA SERA, ALLA PRESENZA DI CIRCA 30 OPERAI DEL COBAS DI CUI ALCUNI NUOVI ISCRITTI ANCHE ITALIANI DEGLI APPALTI, HA DECISO DI PARTECIPARE ALLO SCIOPERO MA NON ALLA SFILATA DECISA DALLA RSU.

·    29-01-2011 COMUNICATO STAMPA - Da anni portiamo avanti un duro lavoro di vertenze e denunce sulle infami condizioni di lavoro e sulla decurtazione salariale ed estorsioni, in un clima mafioso di ricatti e minacce, dei lavoratori degli appalti e subappalti di Marghera di Fincantieri (e non solo, ma anche di numerose cooperative fasulle che si giovano di leggi fatte anche dal "centrosinistra") - Da molti mesi chiediamo inutilmente alle forze sociali di prendere posizione e di darci una mano ad organizzare una conferenza sullo schiavismo in fabbrica a Marghera - La risposta dei padroni è di ulteriore attacco ai diritti sindacali, di licenziamenti politici, di tentare di isolare la sinistra operaia unendo padroni, partiti e sindacati confederali a "normalizzare" la realtà anomala dei Cobas e la realtà anomala della FIOM. Ora scoppia il bubbone Fincantieri. E' vero che anche un anno fa solo la CISL prese posizione a favore delle ns.denunce in una serie di articoli usciti sulla "Nuova Venezia", ma furono solo parole.

·    Sul Gazzettino di Venezia di oggi: "La Cisl entra duro sulla Fiom: 'Basta ipocrisie - fanno finta di non vedere lo sfruttamento dei lavoratori nel sistema degli appalti di Fincantieri a Marghera" - (intervista a Gianni Fanecco, segretario dei metalmeccanici Cisl di Venezia) La CISL di Marghera attacca la FIOM (fatalità adesso che c'è la questione dell'accordo FIAT), con contenuti in parte esatti (che la situazione in Fincantieri a Marghera sia di una gravità tale da fare invidia agli imprenditori che operano in Cina) ma strumentalmente per colpire la lotta sui diritti sindacali. La CISL dovrebbe ricordarsi che anche nel circondario veneziano non è del tutto coerente al rispetto dei diritti sindacali il suo comportamento: esempio quanto accaduto nel corso del 2009 alla San Benedetto con il ns.Sindacato. Ma non è questo il punto. Se alla CISL stanno a cuore le condizioni dei lavoratori degli appalti perché non ha mosso le sue influenti relazioni per portare alla cittadinanza la ns.proposta di una conferenza cittadina sullo schiavismo in fabbrica ove partecipino i cittadini di Venezia e Mestre e gli operai bengalesi e delle altre nazionalità in Fincantieri ? -

·    25-1-2011 Il volantino per lo sciopero del 28 della Fiom diffuso oggi alla Fincantieri di Marghera - copialo e diffondilo ovunquehttp://www.slaicobasmarghera.org/2011_01_25_volantino_28.pd

·    21-1-2011 Siamo contrari alle iniziative definite "Uniti contro la crisi", in quanto dobbiamo unirci come sfruttati e non come gruppi e organizzazioni, e in quanto dobbiamo essere contro questo capitalismo assassino e inguaribile e non per la sua "riforma": la volontà fascista del padronato emerge dagli "accordi" Fiat, così come da molti altri segnali. Ecco la nostra posizione sul moderno fascismo in atto, in Fiat, ed a Marghera in Fincantieri come esempio di uno scandalo infinito. Per il 28 in piazza nella giornata indetta dalla FIOM

·    18-1-2011 Alla Euro Coibenti srl interna a Fincantieri di Marghera, smentito l'accordo con Cgil del dicembre scorso di riassunzione dei 6 lavoratori beffati (erano in ferie, messi in cassa integrazione, richiamati al lavoro con lettere che non potevano ricevere essendo in Bangla Desh, ripresentatisi alla data di termine ferie concesse, sono stati licenziati). Ora hanno aderito al ns.Sindacato ed impugnato i licenziamenti.

·    15-12-2010 - EuroCoibenti. nel pomeriggio, riprese le trattative con assemblea di tutti i lavoratori sia quelli della Cgil che quelli della ns.OS. I 6 licenziamenti sono rientrati con l'impegno scritto di riassunzione al 1-1-2011. Nella mattinata, rottura delle trattative con Filtcem-Cgil e SlaiCobasperilSindacatodiClasse dopo riunione con il datore di lavoro e Isolfin, riunione svoltasi nella sede Cgil di Mestre; inutili i tentativi di mediazione per la riassunzione di 6 operai licenziati in carico al cantiere di Ancona.  I 6 licenziamenti erano avvenuti dopo che a 6 lavoratori del Bangla Desh, cui era stato concesso dall'azienda di recarsi in ferie in patria, l'azienda aveva inviato altrettante lettere di richiamo al lavoro, mentre ancora si trovavano in patria, causato da "una richiesta di incremento della produzione da parte della Fincantieri". Al loro ritorno i lavoratori si sono visti licenziati. Durante l'incontro l'azienda ha contestato ai delegati della Cgil di essersi rivolti anche alla Fiom, mentre erano iscritti alla Filtcem. In realtà i lavoratori naturalmente avevano chiesto informazioni anche alla RSU della Fincantieri, che vede presente la Fiom. Su questo punto abbiamo chiarito che il diritto sindacale non è limitabile al riferimento alla propria O.S. ma può benissimo esplicarsi anche nella richiesta di informazioni alla RSU della azienda in cui si lavora effettivamente, essendo dipendenti di una ditta di appalto interna alla stessa.

·    5 e 6 dicembre 2010 - Due infortuni sul lavoro a due operai carpentieri della Eurotecnica alla Fincantieri di Marghera. Nel primo caso un carpentiere è caduto dalla scala mentre stava lavorando, ed ha rotto una gamba, nel secondo caso delle faville causate dal taglio della lamiera sono penetrate in una scarpa ad un carpentiere, che ha avuto ustioni ad un piede. In entrambi i casi gli operai sono poi andati in ospedale a denunciare l'infortunio.

·    4 dicembre 2010 Fincantieri Marghera. Verbale di assemblea degli operai coibentatori della Cimes

·    <="" head="">03-12-2010 Il tentativo di EuroCoibenti alla Fincantieri di Marghera di nascondere un errore diventa un errore maggiore. Una malattia non pagata diviene il movente per introdurre "l'obbligo" di consegnare "a mano" i certificati medici ! La documentazionehttp://www.slaicobasmarghera.org/20101203_EuroCoibenti.pdf

<="" head="">

·   28-11-2010 - DOCUMENTI SCANDALOSI:

·   a) FINCANTIERI MARGHERA il primo riguarda la nulla, invalida ed arbitraria comunicazione di sospensione a 18 lavoratori della EuroCoibenti srl, che è rientrata per stessa decisione del titolare, ma che è servita a bloccare sul nascere le tensioni di molti lavoratori nei confronti della Cgil chimici, citata dallo stesso padrone per "risolvere" una situazione (falsa) che, se vera, avrebbe avuto certo diversi sviluppi; l'azienda palermitana infatti parlava di negligenza soggettiva sul lavoro. il documento: http://www.slaicobasmarghera.org/20101117_Eurocoibenti-illecita-e-nulla-sanzione.pdf Facciamo presente che questi lavoratori ed i loro colleghi non solo lavorano e faticano assai, ma anche che non vengono forniti loro i filtri di ricambio delle mascherine, consegnano infatti mascherine "nuove" che paiono ai lavoratori poco adatti alla mansione di coibentatore, a contatto con fibre sottili. In altre aziende sempre in Fincantieri, al posto delle mascherine nuove, fanno il cambio dei filtri solo una volta a settimana. Abbiamo segnalato questo tipo di problema allo Spisal. In questa azienda abbiamo alcuni iscritti ed abbiamo avviato una causa con impugnazione di licenziamento di un operaio malato di diabete.

·    <="" head="">22-11-2010  ... ma rispetto a Fincantieri a Marghera, ed alla forfettizzazione degli straordinari negli autotrasporti, PERMANE IL SILENZIO DI STATO ED ISTITUZIONI CHE NON VOGLIONO PORRE FINE ALLO SCHIAVISMO IMPERANTE. L'atteggiamento di fondo del Ministero è maggiormente orientato alle limitazioni dei suoi poteri di intervento, e di fatto rappresenta bene il clima che viviamo, di moderno fascismo.

·    <="" head=""> 16-11-2010 - dal blog del circolo operaio di Proletari Comunisti di Venezia, una importante traduzione sulla lotta delle operaie tessili in Bangladeshhttp://circolooperaiomarghera.blogspot.com/2010/11/nostra-traduzione-di-un-articolo-sulla.html

<="" head="">

·   L'11-9-2010 avevamo scritto "11 settembre 2010 - Si è svolta una folta assemblea del Cobas appalti Fincantieri di Marghera, sulle vertenze in corso e sull'utilizzo terroristico che viene fatto della minaccia di mancanza di commesse nuove in Fincantieri. ". Oggi questi lavoratori, di Elios Anemos, sono rimasti fuori dai cantieri, questa ditta di Portogruaro ha fatto cilecca, dopo essersi mangiata tutto il plusvalore di questi 40 lavoratori, la maggior parte sindacalizzati con la Fiom, ha chiuso i battenti PUR DI NON PAGARE LE SPETTANZE AI LAVORATORI. CONTEMPORANEAMENTE, un dirigente Fiom ha presenziato all'assemblea dei capocantiere dentro Fincantieri, un'assemblea chiusa, in cui si sarebbe decisa la linea da seguire per chi deve andarsene e chi deve restare, compreso l'ingresso di manodopera di Fincantieri di altri stabilimenti. Questa assemblea dei CAPORIONI è stata del tutto estranea per tutti i lavoratori sfruttati della Fincantieri, che a fatica ma con determinazione stanno cercando altre strade, principalmente con il COBAS, e comunque con la LOTTA, fuori dalla troglodita confederale.

·   SUL GRAVE INCIDENTE A MORENO BETTIN DEL 2 NOVEMBRE. Comunicato del Cobas Appalti Fincantieri di Marghera http://www.slaicobasmarghera.org/20101106_comunicato.htm

·   5 novembre 2010 - Iniziativa di lotta dei lavoratori in cassa integrazione della Vecont (Porto di Marghera) a VENEZIA organizzata dal Cobas della Vecont. Mentre una delegazione chiedeva ed otteneva udienza presso la Direzione Regionale del Lavoro a Venezia nei pressi della stazione centrale di S.Lucia, altri lavoratori della Vecont, loro familiari e altri lavoratori della ns.O.S., sostavano di fronte all'ingresso distribuendo volantini ai passanti. L'incontro ha dimostrato che i ritardi dei pagamenti sono stati causati dalla ditta, e che la ditta non può accedere alla mobilità in deroga. L'obiettivo di denunciare le storture nell'utilizzo degli ammortizzatori sociali è stato ben sintetizzato nel volantino, e verificato nei colloqui con i dirigenti dell'Ufficio competente della Regione. Durante l'iniziativa, i carabinieri hanno messo in scena una sceneggiata fingendo un intervento "casuale" di due che "passavano", che tendeva a minacciare di denuncia per "manifestazione sediziosa" i lavoratori che distribuivano il volantino nel piazzale ai piedi del ponte di Calatrava; non sapevamo che per volantinare occorressero le autorizzazioni, il volantino riportava le indicazioni di stampa; continueremo a fare così, NOI NON RINUNCIAMO AI DIRITTI CONQUISTATI COL SANGUE DEI PARTIGIANI. Il testo del volantino:http://www.slaicobasmarghera.org/Vecont1.htm

·   30-10-2010 Cresce l'attenzione, l'adesione e la fiducia nei confronti del Cobas di Fincantieri a Marghera, degli operai degli appalti sempre più stretti dalla tenaglia schiavista costituita da una parte dal sistema di illegalità, minacce, estorsioni, abusi, ricatti, truffe, sottrazioni di ferie, licenziamenti arbitrari e selettivi, demansionamento, false cassa integrazione (sulle quali stiamo preparando un articolato esposto riferito a varie aziende di appalto e subappalto su vari casi di truffa verso l'INPS, che viene per lo più usata sia per finanziare le ditte che per trovare il modo di licenziare i lavoratori che se ne vanno al loro paese al ritorno), dall'altra dalla copertura delle OS confederali e di vari uffici pubblici.

·   27 ottobre 2010 Oggi uno squallido convegno indetto presso il "centro scientifico" "Vega" sulla produzione "Italiana" di "eccellenza", sul "caso Fincantieri", ed organizzato dal giovane rampante del partito della "rifondazione comunista", Bonzio, che ha dimostrato le reali intenzioni al gioco di rimessa invitando tutti meno il ns.sindacato, dimostrando che a nulla interessano questo partito le nostre denunce, prove ed inchieste pubbliche sullo schiavismo in Fincantieri. Interessa solo tirare avanti la baracca, senza ovviamente azzerare il sistema degli appalti e assorbire i lavoratori in Fincantieri. Su questo entreremo più chiaramente nel merito a breve.

·   Alla Fincantieri di Marghera oggi 26 ottobre uno sciopero spontaneo di tutti i quasi cento lavoratori della Euro Coibenti, ditta di Palermo in cui abbiamo aperto alcune vertenze, si è svolto a bordo nave all'interno dei cantieri, a causa di un grave gesto di aggressione da parte di uno dei capi, tale Paolo, siciliano, verso un lavoratore del Bangla Desh di questa ditta di appalto. Il ns.sindacato ha raccolto queste notizie e la disponibilità dei lavoratori e del lavoratore aggredito a continuare la lotta con noi se questa situazione dovesse protrarsi.

·   Sciopero degli immigrati del 29 ottobre Riportiamo il comunicato nazionale del ns.Sindacato

·   16 ottobre 2010 La contestazione ad Epifani

·   ADERIAMO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 16 OTTOBRE A ROMA - LA NOSTRA POSIZIONE E' CONTRO I VERTICI DEI SINDACATI DI REGIME, PER L'EMANCIPAZIONE DEI LAVORATORI DAI SINDACATI/GABBIA - PER IL SINDACATO DI CLASSE. La contestazione dei giovani di Red Block e di Proletari comunisti al discorso di Epifani è rappresentativa di un sentire comune molto grande che si è visto in piazza oggi.

·   15 ottobre 2010 - MARGHERA  -  in corso un grave sfratto "politico" a casa di Anwar H., l'operaio di Fincantieri che ha dato via alle indagini sullo schiavismo. Lo sfratto, per finita locazione, non annunciato da alcuna notifica, sta avendo luogo questa mattina in via Catene 103/A a Marghera dove gli ufficiali giudiziari si stanno opponendo anche solo alla concessione di una proroga di una settimana, nonostante la presenza in casa del piccolo bambino di Anwar, che ha una particolare e difficile patologia. Nella abitazione vive anche Mahabub R., l'operaio reintegrato dalla Rocx per ordine del Giudice del lavoro lo scorso 3 settembre.

·   4 ottobre 2010 - Stanno proseguendo ed ampliandosi di numero e come numero di aziende di appalti e subappalti coinvolte, le nostre vertenze in Fincantieri. Nel frattempo la Fiom dopo aver preparato il presidio a Roma del 1 ottobre con una assemblea rivolta ai padroni e padroncini di appalti e subappalti, e successivamente con una assemblea rapida il 30 settembre, agita la questione del rischio occupazionale in relazione alle "commesse di lavoro". Tra gli autisti operai aumentano le adesioni al ns.sindacato. Sabato 2 per esempio c'è stata una affollata assemblea alla CTE della sede di Padova in zona industriale, con nuove adesioni. Numerose anche qui le vertenze anche verso piccole ditte mordi e fuggi (licenziano e non pagano i tfr agli sventurati di turno). Sempre verifichiamo che i confederali concedono garanzie e deroghe ai padroni, anche laddove si tratta di aziende che non rispettano i diritti sindacali. Quindi gli atti repressivi in Turati verso singoli lavoratori e il successivo passaggio dell'accordo aziendale senza il ns.consenso ha il senso del "c'è ancora molto da cambiare e da fare" tra i lavoratori, perché vi sono ancora autisti che pensano di potersi "salvare" accontentando il padrone sempre e comunque. In questo, l'errore di un ns.delegato di aver sottoscritto un accordo sui satellitari senza che questo fosse stato discusso e chiarito, viene corretto dallo stesso lavoratore con la rettifica e dalla ns.OS con il rifiuto di mezzi di controllo tecnologico e bioambientale che si vorrebbe introdurre nel settore, e che inevitabilmente diventerebbe unicamente un nuovo cappio sui lavoratori stessi. Il ns.metodo esclude il ricorso burocratico alla concertazione, gli accordi che si firmano devono essere buoni e non cattivi o dannosi.

·    22-9-2010 <="" head="">Una ns.denuncia su 10 nuove assunzioni di cui non si sa nulla noi lavoratori, alla Raffineria ENI di Marghera, i licenziati del Petrolchimico si attendono di avere priorità su questi posti. Alla Fincantieri continua la ns.iniziativa con nuove vertenze, e il 30 settembre ci sarà l'incontro in DPL per la ns.contestazione della cassa integrazione concessa dai confederali alla Bensaldo, Sonda e Ship Building, dove nonostante la cassa integrazione, tutti, anche i Fiom, esclusi i lavoratori ns.iscritti, fanno straordinari a manetta.

<="" head="">

·   21-9-2010 FINCANTIERI PALERMO: POLIZIA E CARABINIERI CONTRO GLI OPERAI

·   11 settembre 2010 - Si è svolta una folta assemblea del Cobas appalti Fincantieri di Marghera, sulle vertenze in corso e sull'utilizzo terroristico che viene fatto della minaccia di mancanza di commesse nuove in Fincantieri. Allo stesso modo con cui a Palermo si sono messi in CIG oltre 400 operai di Fincantieri. Al contempo, l'Ansa dà notizia di un comunicato Cgil che parla di oltre 600 mila lavoratori in CIG da agosto. Ribadiamo che siamo d'accordo, dove non vi siano alternative, ma che siamo contro il tipo di utilizzo che della CIG viene fatto, anche in aziende dove si fanno persino gli straordinari.

·   6 settembre 2010 La nostra presenza ai cancelli di Fincantieri lunedì 6 settembre si è concretizzata oltre che nella diffusione del volantino-comunicato stampa qui sotto riprodotto, anche nella socializzazione e solidarietà verso i lavoratori dei servizi interni di pulizia e dei blocchi, che Fincantieri aveva voluto scorporare assegnandoli a due diversi nuovi appalti. La situazione è tornata alla normalità dopo il rientro di questa decisione. Durante l'assemblea ai cancelli ed i capannelli, vari lavoratori hanno preteso chiarezza e hanno contestato le decisioni prese dai vertici confederali, comunque successivamente, sono stati garantiti i servizi essenziali agli operai e quindi nel pomeriggio i confederali hanno firmato l'accordo. Nei vari capannelli con noi, si è affrontata la questione degli appalti anche in generale, ed il ns.volantino è stato ben visto dai due terzi di questi lavoratori. Segnaliamo nuovamente i link della ordinanza su Rahamanhttp://www.slaicobasmarghera.org/ordinanzaRahaman.pdf e degli articoli a stampa sul suo reintegro,http://www.slaicobasmarghera.org/20100901_rassstampa_Rahman.pdf

·   COMUNICATO STAMPA SUL REINTEGRO DI RAHMAN AVVENUTO OGGI IN FINCANTIERI, SUL SISTEMA DEGLI APPALTI E SULLA LOTTA DEI LAVORATORI DELLE PULIZIE PARITA IERI IN FINCANTIERI

·   01-09-2010 - Fincantieri - il rientro al lavoro di Rahman è previsto per dopodomani, 3 settembre 2010. Gli articoli della stampa locale. - Alla Cos dentro Fincantieri un incontro tra il titolare ed un operaio ns.iscritto che ha fatto opposizione al licenziamento asserito con dimissioni non autentiche. Attendiamo un incontro definitivo alla ns.presenza.

·   31-8-2010 si è svolta l'udienza d'urgenza per il licenziamento di Rahman della Rocx a Venezia, il Giudice del Lavoro ha deciso l'immediato reintegro del lavoratore. L'ordinanza del Giudice  La copia del ricorso dei ns.legali

·   30-8-2010 Ns.relazione di sintesi sul ns.lavoro in Fincantieri a Marghera

<="" head="">

·   18-8-2010 Auspichiamo la realizzazione di comitati di controllo provinciali sull'operato delle Aziende che richiedono ed ottengono CIG ordinaria e straordinaria. Troppi abusi vengono fatti su questo campo. Presto daremo ns.documentazione sul ns.rifiuto come lavoratori del Cobas Appalti Fincantieri di Marghera della cassa integrazione ordinaria usata in alcune aziende di appalto per legittimare la sottrazione di ferie non godute e fatte passare per godute in precedenti buste paga, attraverso accordi con le OST.

·   5-8-2010  FINCANTIERI appalti Marghera - All'assemblea di oggi convocata da Cgil-Cisl-Uil per verifica della cassa integrazione nelle aziende riconducibili al sig.Mohamed Alì, i lavoratori del Cobas Bensaldo-Sonda hanno chiesto 1 CHIAREZZA SULLA FUNZIONE E RISTRUTTURAZIONE DI BENSALDO-SONDA IN SHIP BUILDING - 2 DOCUMENTAZIONE SULLA EFFETTIVA O MENO CRISI - 3 ROTAZIONE PER TUTTI DELLE ORE NECESSARIE DI CASSA INTEGRAZIONE. Qui la richiesta di DPL avanzata dal ns.sindacato in data 30 luglio 2010 - La RSU ha avallato 4 settimane e non le 13 richieste dall'azienda, di cassa integrazione. Gli operai che vanno ora in ferie non ne sono interessati.

·   26-7-2010 La CTI srl all'interno di Fincantieri a Marghera subappalto di Comis (tristemente famosa per l'infortunio del 2005 a Luigi Shpati ed il relativo farsesco processo in cui l'operaio caduto da un ponteggio deve dimostrare al giudice che è caduto dal ponteggio stesso restando in coma 20 minuti), sta tenendo fuori dal lavoro 8 lavoratori tra cui Luigi Shpati con un annuncio informale di cassa integrazione non iscritto a nessun ufficio INPS o Provincia, che è stato impugnato da Luigi, e ora veniamo a sapere che la RSU invita Luigi ed altri lavoratori a "non ascoltare il Cobas" e a venire mercoledì pomeriggio alla sede confederale Cgil-Cisl della Vempa dove verrebbe siglato un accordo di 3 mesi di cassa integrazione NOMINATIVA di 8 lavoratori anziché di rotazione per tutti i 22 lavoratori di CTI. SLAI Cobas per il sindacato di classe invita la RSU-Fiom a cambiare posizione verso i subappalti e boss vari, e a difendere la concezione della difesa del posto di lavoro e della rotazione delle eventuali situazioni di crisi di commesse e soprattutto a non tentare di svendere così un patrimonio che è di tutta la classe operaia, di egualitarismo e di eguaglianza e rifiuto del razzismo. Tutti assunti da Fincantieri è una parola d'ordine strategica che occorre prendere tutti sul serio e non continuare a gestire la morte lenta voluta dagli stessi padroni condannati per i morti da amianto !

·   16-7-2010 Svoltosi a Marghera l’incontro con i lavoratori della Rocx e di altri appalti Fincantieri per preparare la risposta al licenziamento politico selettivo di Rahman, “colpevole” di aver testimoniato su un infortunio occorso ad un collega di lavoro, avanti l’Ufficio Ispettivo DPL di Venezia. Per tutta l’estate il ns.Sindacato farà sportello il venerdì sera a Marghera presso il Centro Civico. I futuri orari saranno comunicati a breve.

·   13-7-2010 Appalti Fincantieri Marghera - La Rocx perde la "testa" !!!  Abbiamo avuto notizia che uno dei titolari della Rocx, il bengalese Osman, ha ritirato il tesserino a tutti i lavoratori per poterlo sostituire, e la "sostituzione" era mirata al fatto di non restituirlo a Rahman, un operaio bengalese di 23 anni, ns.iscritto, già delegato Cgil in Rocx, che si è "permesso" di andare a testimoniare all'Ufficio Ispettivo della DPL, presente l'Azienda, il 9 scorso, sul lavoro di Shamen, il quale il 15 gennaio ebbe un piccolo infortunio. In realtà il motivo è che Rocx ha molta paura. Rocx secondo indiscrezioni da noi raccolte, avrebbe avuto informazioni delicate sulla sua situazione, che è assai traballante da 1 anno, cioè da quando gli agenti di p.g. della Procura hanno terminato gli accertamenti sulle estorsioni e la schiavizzazione in alcune ditte di appalto di Fincantieri. In effetti da 1 anno si attende "qualcosa" che non avviene. Ora, Rahman è uno tra alcuni lavoratori ed ex lavoratori Rocx cha hanno aperto vertenza sulla nullità dei propri contratti di "apprendistato". Rahman lavora come saldatore e da solo, ma è ancora "apprendista" per la Rocx, mentre per la Provincia di Venezia risulta saldatore. Il suo contratto scadrebbe tra un anno, ma il socio della Rocx Osman, lo ha oggi accusato con terminologia certo non da salotto, di "aver sbagliato" (???) ad essersi recato come testimone. Del resto peraltro Rahman ha detto solo il vero, e cioè che al momento dell'infortunio lui non era nemmeno presente, per cui perché prendersela ? Il motivo è appunto ben altro. Con questo "licenziamento di fatto" Rocx ha definitivamente dimostrato che cosa sia, una associazione dedita a sfruttare in maniera bieca, nascondendosi dietro i rapporti "ottimi" con altre O.S., e reprimendo sul nascere ognui tentativo di far valere il diritto in Fincantieri. La goccia ha traboccato il vaso. La Procura di Venezia se ne accorgerà ? Qui la copia della ns.lettera inviata a Rocx, Fincantieri, DPL e Procura di Venezia, oggi pomeriggio. Nei prossimi giorni torneremo di fronte a Fincantieri a Marghera anche per contrastare le minacce di cassa integrazione per il 2011, fatte dall'amministratore Giuseppe Bono nei giorni scorsi.

·   1-7-2010 Udienza importantissima ad uno dei processi intentati dai ns.legali contro le ditte che praticano lo schiavismo in fabbrica. Al processo contro Eurotecnica, uno dei due intentati nell'interesse di Badahur, operaio bengalese che venne anche intervistato un anno fa dal Corriere della sera e da Antenna3, un ufficiale di polizia giudiziaria della Procura di Venezia ha ricostruito nella sua testimonianza di fronte al Giudice del lavoro, gli atti investigativi che hanno portato al sequestro di documenti in bianco e di lettere di dimissioni pre-firmate dagli operai. All'udienza ha anche portato la sua testimonianza il ns.coordinatore provinciale.

·    13-7-2010 Appalti Fincantieri Marghera - La Rocx perde la "testa" !!!  Abbiamo avuto notizia che uno dei titolari della Rocx, il bengalese Osman, ha ritirato il tesserino a tutti i lavoratori per poterlo sostituire, e la "sostituzione" era mirata al fatto di non restituirlo a Rahman, un operaio bengalese di 23 anni, ns.iscritto, già delegato Cgil in Rocx, che si è "permesso" di andare a testimoniare all'Ufficio Ispettivo della DPL, presente l'Azienda, il 9 scorso, sul lavoro di Shamen, il quale il 15 gennaio ebbe un piccolo infortunio. In realtà il motivo è che Rocx ha molta paura. Rocx secondo indiscrezioni da noi raccolte, avrebbe avuto informazioni delicate sulla sua situazione, che è assai traballante da 1 anno, cioè da quando gli agenti di p.g. della Procura hanno terminato gli accertamenti sulle estorsioni e la schiavizzazione in alcune ditte di appalto di Fincantieri. In effetti da 1 anno si attende "qualcosa" che non avviene. Ora, Rahman è uno tra alcuni lavoratori ed ex lavoratori Rocx cha hanno aperto vertenza sulla nullità dei propri contratti di "apprendistato". Rahman lavora come saldatore e da solo, ma è ancora "apprendista" per la Rocx, mentre per la Provincia di Venezia risulta saldatore. Il suo contratto scadrebbe tra un anno, ma il socio della Rocx Osman, lo ha oggi accusato con terminologia certo non da salotto, di "aver sbagliato" (???) ad essersi recato come testimone. Del resto peraltro Rahman ha detto solo il vero, e cioè che al momento dell'infortunio lui non era nemmeno presente, per cui perché prendersela ? Il motivo è appunto ben altro. Con questo "licenziamento di fatto" Rocx ha definitivamente dimostrato che cosa sia, una associazione dedita a sfruttare in maniera bieca, nascondendosi dietro i rapporti "ottimi" con altre O.S., e reprimendo sul nascere ognui tentativo di far valere il diritto in Fincantieri. La goccia ha traboccato il vaso. La Procura di Venezia se ne accorgerà ? Qui la copia della ns.lettera inviata a Rocx, Fincantieri, DPL e Procura di Venezia, oggi pomeriggio. Nei prossimi giorni torneremo di fronte a Fincantieri a Marghera anche per contrastare le minacce di cassa integrazione per il 2011, fatte dall'amministratore Giuseppe Bono nei giorni scorsi.

·    1-7-2010 Udienza importantissima ad uno dei processi intentati dai ns.legali contro le ditte che praticano lo schiavismo in fabbrica. Al processo contro Eurotecnica, uno dei due intentati nell'interesse di Badahur, operaio bengalese che venne anche intervistato un anno fa dal Corriere della sera e da Antenna3, un ufficiale di polizia giudiziaria della Procura di Venezia ha ricostruito nella sua testimonianza di fronte al Giudice del lavoro, gli atti investigativi che hanno portato al sequestro di documenti in bianco e di lettere di dimissioni pre-firmate dagli operai. All'udienza ha anche portato la sua testimonianza il ns.coordinatore provinciale.

<="" head="">

·    29-5-2010 - Il breve servizio uscito sulla Nuova Venezia sullo sciopero negli appalti ieri a Fincantieri Marghera

·    28-5-2010 La nostra iniziativa alla Fincantieri ha dato maggior fastidio di quanto non abbia dato l'effettivo risultato dello sciopero, che ha visto la partecipazione del 10% circa dell'intero stabilimento e di una parte delle ditte interessate. Infatti la FIOM, pur avendo affermato ieri in assemblea alla Bensaldo, di condividere il nostro volantino, NON ha aderito allo sciopero, e nessun rappresentante della RSU si è fermato a parlare con i lavoratori del Bangla Desh ed i militanti di SLAI Cobas per il sindacato di classe che aderivano allo sciopero. Il nostro volantino. Foto della iniziativa.

·    27-5-2010 All'assemblea indetta dalla Fiom per Bensaldo e Sonda in Fincantieri a Marghera passano come giuste e corrette le nostre proposte nel volantino di convocazione dello sciopero di Rocx Eurotecnica Bensaldo e Sonda del 28-5-2010. Domani questo sciopero, pubblicheremo domani il volantino, che è un serissimo attacco al sistema schiavistico che trae origine dalla cottimizzazione degli appalti. Qui il volantino dei lavoratori del Bangla Desh del Cobas, con la spiegazione delle loro rivendicazioni, diffuso a Mestre l'ultima settimana.http://www.shromiksangathon.org/20100528shromiksangathon.pdf

·     28-5-2010 La nostra iniziativa alla Fincantieri ha dato maggior fastidio di quanto non abbia dato l'effettivo risultato dello sciopero, che ha visto la partecipazione del 10% circa dell'intero stabilimento e di una parte delle ditte interessate. Infatti la FIOM, pur avendo affermato ieri in assemblea alla Bensaldo, di condividere il nostro volantino, NON ha aderito allo sciopero, e nessun rappresentante della RSU si è fermato a parlare con i lavoratori del Bangla Desh ed i militanti di SLAI Cobas per il sindacato di classe che aderivano allo sciopero.Il nostro volantino. Foto della iniziativa.

·    27-5-2010 All'assemblea indetta dalla Fiom per Bensaldo e Sonda in Fincantieri a Marghera passano come giuste e corrette le nostre proposte nel volantino di convocazione dello sciopero di Rocx Eurotecnica Bensaldo e Sonda del 28-5-2010. Domani questo sciopero, pubblicheremo domani il volantino, che è un serissimo attacco al sistema schiavistico che trae origine dalla cottimizzazione degli appalti. Qui il volantino dei lavoratori del Bangla Desh del Cobas, con la spiegazione delle loro rivendicazioni, diffuso a Mestre l'ultima settimana. http://www.shromiksangathon.org/20100528shromiksangathon.pdf

12-5-2010 Volantino distribuito in Fincantieri per solidarietà con i lavoratori di Rocx, Eurotecnica, Bensaldo, Sonda

·         VENEZIA-MARGHERA 11-1-2010 - Non condividiamo l'approccio esclusivamente legato all'occupazione, dato da Orsoni e dalla Nuova VeneziaMestre ed altri giornali, attorno alla questione occupazionale alla Fincantieri. Tutto tace sul fronte mediatico sulle nostre lotte e denunce che hanno portato alla luce, soprattutto ma non solo attorno a determinate ditte di subappalto, il sistema di supersfruttamento che è stato fatto passare da anni e decenni in questi cantieri. Come non approviamo il silenzio mediatico sugli incidenti sul lavoro, anche quando ne denunciamo di silenziati dai media (es.quello alla centrale Enel di Fusina, nel ns.Bollettino 64-65).

·         conclusa con successo una operazione di pignoramento operaio del Bangla Desh recupera oltre 10.000 euro da un subappalto di Fincantieri di Marghera - 15-12-2009 Una azienda di subappalti della Fincantieri di Marghera, la Mess srl di Massa, ha subito il pignoramento di oltre 10.000 recuperati dai ns.legali per un giovane lavoratore del Bangla Desh che aveva subito arbitrarie decurtazioni salariali e minacce a più riprese; pochi giorni fa le ultime minacce di morte, in lingua bengalese, fattegli da un servo dei padroni, dipendente della Mess stessa, telefonicamente da un numero protetto, se avesse ritirato i soldi pignorati in banca. Il pignoramento è avvenuto oggi dopo non pochi ostacoli. Attualmente SLAI Cobas per il sindacato di classe a Venezia sta conducendo con molti ostacoli oltre 20 pignoramenti contro ditte ladre e truffaldine orientate sistematicamente contro i diritti dei lavoratori. Lo stesso giorno a Gorizia un ns.coordinatore ha concluso una parte di una vertenza con una ditta di appalti della Fincantieri di Gorizia, recuperando Tfr e credito irpef che un lavoratore già trasferitosi ad altra azienda aveva a credito da 6 mesi.

·         19 novembre 2009 Comunicato Stampa sulla manifestazione dei metalmeccanici a Marghera e sull'occupazione della ciminiera alla Vynils.    (htm)

·         SLAI Cobas per il sindacato di classe aderisce alla giornata di lotta dei metalmeccanici di Marghera decisa per giovedì 19 novembre, con partenza alle 9 dalla Fincantieri. A Palermo continua la mobilitazione dei lavoratori della Fincantieri. Duramente contestato un sindacalista UIL a Palermo in assemblea, ha dovuto lasciare la sala.

·         16-11-2009 Comunicato stampa lotta Cobas Appalti Fincantieri Marghera (pdf) (htm) l'articolo della Nuova-

·         21-04-2009 IL VOLANTINO DECISO DALLA RIUNIONE DEL COBAS APPALTI IERI SERA, IN DIFFUSIONE QUESTA MATTINA A FINCANTIERI MARGHERA

·         18-04-2009 I SEQUESTRI OPERATI DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI VENEZIA PRESSO ROCX ED EUROTECNICA PORTANO LE PROVE DELLE ACCUSE DEI LAVORATORI CHE HANNO TESTIMONIATO: SEQUESTRATE LE LETTERE DI DIMISSIONI GIA' FIRMATE, CONDIZIONE PER POTER LAVORARE. Il servizio sul Corriere della sera (Venezia), riporta la sfaldatura nel fronte padronale. Il titolare della Eurotecnica si dissocia dai titolari della Rocx. Diversi rappresentanti del consiglio comunale di Venezia prendono posizione per una seduta della Commissione consiliare di Venezia aperta a tutte le forze interessate. Abbiamo comunicato al consigliere Bonzio del Prc la nostra disponibilità a parteciparvi.

·         07-04-2009  Nei prossimi giorni inizieremo a diffondere un questionario tra i lavoratori degli appalti di modo da raccogliere testimonianze anche anonime per rappresentare meglio il dato della non casualità di quanto andiamo denunciando. Questo lavoro farà parte di un più chiaro programma di lotta per i lavoratori degli appalti per costruire l'unità operaia dal basso, e la rappresentanza sindacale negli appalti sarà un diritto meno lontano.  Il paginone apparso sul Corriere di oggi.

·         04-04-2009  Ns.commento a caldo sul comunicato Fincantieri e sul paginone del Corriere di oggi.    Il paginone apparso sul Corriere di oggi.   Pubblichiamo per i ns.lettori il comunicato Fiom Fincantieri del 1 aprile ed il nostro commento.  Gli appalti di Fincantieri non sono un "caso".  Ci sono anche le cooperative di servizi di pulizie, di facchinaggio, ecc., dove moltissimi lavoratori, certamente oltre un milione a livello nazionale, vivono in costante condizione di ricatto e di mancanza di diritti dietro la ridicola presa per il culo dell'essere "soci".

·         03-04-2009 Volantino distribuito in 1.200 copie oggi ai lavoratori Appalti/Fincantieri a Marghera -  Un lavoratore del Bangla Desh di Eurotecnica in Fincantieri, due lavoratori di cooperative del veneziano, un lavoratore di ENI ed un autista operaio della FAO, sono stati i nostri interventi alla assemblea della Rete per la sicurezza sui posti di lavoro a Marghera. Presto nel relativo sito  Il primo dei due servizi apparsi sul Corriere di oggi   Il secondo    Il servizio apparso sul Gazzettino di oggi. - Nel prossimo volantino smentiremo il procuratore capo Borraccetti che sostiene l'estraneità di Fincantieri al sistema denunciato. Come tutti sanno, il pesce feta dalla testa. E con una sola firma si decide chi ha o non ha un appalto. E chi dirige gli appalti e i subappalti è vincolato a precise direttive. NO alla privatizzazione ! NO all'attacco al CCNL ! SI alla solidarietà operaia ! NO al razzismo ! Basta morte sul lavoro ! NO ai licenziamenti politici ! NO all'attacco al diritto sindacale nelle piccole aziende !

·         02-04-2009  Interessante servizio del Corriere della sera sugli Appalti in Fincantieri a Marghera

·         26-02-2009 Nota informativa dal Cobas Appalti Fincantieri Marghera sull'ultimo incidente odierno e su altre notizie

·         01/11/2007 SLAI Cobas per il sindacato di classe inizia a lavorare con immigrati del Bangla Desh in Fincantieri a Marghera

·         01/10/2007 - 06/04/2008 Primo corso di lingua italiana a cura del nostro sindacato e di AEA. Si riprende ad ottobre 2008

·         07/07/2007 Partecipazione alla festa della comunità bengali a Mestre con volantinaggio del nostro Invito a scuola

·         06/07/2007 Avvio in costruzione del sito 

 

----------------------------------------

 

info@slaicobasmarghera.org

Lettere e documentazione postale:

SLAI COBAS - Via Pascoli 5 - 30034 MIRA -VE- ITALY

Telefono (no numeri anonimi - no private numbers): 334-3657064, 320-3583621, 041-5600258

Fax: 041-5625372